Haiducii Sul Palco Del Battiti Live

Haiducii presenta la sua nuova versione solista di Dragostea Din Tei: le dichiarazioni della cantante

Da oggi 11 agosto 2023 è disponibile su tutte le piattaforme musicali più importanti e significative la nuova versione completamente solista e rinnovata della super hit degli anno Duemila Dragostea Din Tei della famosa e popolare cantante rumena naturalizzata italiana Paula Monica Mitrache, in arte Haiducii, per l’etichetta indipendente Lushlife Production.

Si tratta del suo secondo singolo in meno di 60 giorni, dato che il 23 giugno scorso è stato rilasciato Troppo Chic (Dragostea Din Tei) in collaborazione con il nuovo volto del pop italiano Caffellatte per la Warner Music Italy.

La celebre cantante scrive sui suoi account social Facebook e Instagram: “Ebbene sì, venerdì 11 agosto su tutte le piattaforme esce la mia nuova versione di Dragostea Din Tei, da solista e di una me più matura, forse più energica rispetto alla versione pubblicata nel 2004 da Universo, senza nulla togliere a quella versione che resterà nel mio cuore per sempre e probabilmente non solo nel mio, ma nel cuore di tutti i millennials. Era un passo che andava fatto dopo vent’anni, un sentimento che avvertivo già da tempo. È un cambio pelle, anzi come ho rilasciato in una recente intervista, in questa nuova versione, mi metto a nudo”.

Haiducii look

Per poi sottolineare: “Non aspettatevi una versione mixata con chissà quali effetti speciali o Auto-Tune, perché sarà fedele all’originale, con la stessa ritmica ma senza la voce maschile e qualche piccolissima differenza ovviamente”.

Haiducii nuova versione solista di Dragostea Din Tei

Aggiunge: “Una versione da solista, con l’Haiducii anzi dovrei dire la Paula di oggi, sicuramente più forte, con più esperienza e probabilmente con graffi maggiori rispetto ai tempi di Top of the Pops nell’animo, ma soprattutto nella voce. I vent’anni di Dragostea Din Tei li festeggio con una nuova versione di un brano che probabilmente canterò per altri trent’anni se Dio e la gente vorrà, attraverso la nuova me. Grazie per questi 20 anni insieme”.

  Il Calendario della Storia del Rock Italiano