Vai al contenuto

Intervista con Mike Estro

Mike Estro all’anagrafe Michele Campofreda è un rapper nato a Maddaloni (CE) classe 1990

Nel 2015 esce il suo primo Mixtape ufficiale di Mike Estro, “Note Sparse”, che sancisce l’inizio del suo percorso artistico e al cui interno spazia tra R&B, Soul e Rap. Nell’Agosto 2017 pubblica l’EP “Via Da Tutto” in cui si rafforza il legame e il connubio tra R&B e Rap che caratterizzano la sua musica ma con uno sguardo a sonorità ed elementi tipici della musica Trap. Collabora in questo EP con il producer milanese SHUNE nel brano intitolato “Questa Notte”.

mike estro

Mike Estro

II percorso di sperimentazione tra vari generi della black music porta all’uscita nel Novembre 2017, di “9.11”, lavoro che contiene due featuring internazionali; con l’americano Xii, nel singolo “Soli al mondo” e con la rapper britannica Danya Black nel singolo “Summer”. Nel 2018 esce, invece, “Scappi da me” brano in cui si mescolano Jazz Rap e contemporary R&B che sancisce la prima collaborazione con Max D’Ambra (MDA) oltre che con il jazzista Gianfranco Campagnoli.

Con Max D’Ambra realizza anche i brani “Taboo” e “In Your Eyes” dove l’R&B si mescola con la Pop Dance. Dal 2020 ha inizio la collaborazione con il producer casertano Diaz XIll e con i brani “Hawail”, “LUCIDINOTTE” e “Soli” co-prodotto con il producer salernitano Janax l’artista realizza la sua definitiva adesione alle sonorità Urban e all’R&B contemporaneo. La collaborazione con Diaz XIll si interrompe nel 2022 con il brano “Black Mamba” featuring Chiara Stroia.

Come mai la scelta del nome d’arte Mike Estro?

La mia tag iniziale era Estro InVerso. Mike Estro rappresenta la maturità artistica ed il passaggio appunto dal nome d’arte di quando ero alle prime armi allo step successivo. Mike perché tutti mi conoscono e mi chiamano così e simboleggia il mio essere me stesso, sempre, nei miei brani e nella vita. Estro è chiaramente parte di ciò che ero.

Quando e come nasce la tua passione per la musica e quanto c’è di autobiografico nel tuo lavoro?

La mia passione per la musica nasce da piccolissimo. Sono cresciuto immerso nella musica grazie ai miei che ascoltavano artisti quali Pink Floyd, Bob Marley, Michael Jackson, Pino Daniele, Sade e tanti altri e mio nonno, appassionato di blues e jazz come mio padre e grande estimatore di Renzo Arbore.

Il mio cartone preferito non a caso era Fantasy della Disney, non poteva essere diversamente eheh. C’è molto di autobiografico nei miei brani perché ho deciso di essere sempre me stesso e raccontare o ispirarmi sempre a sensazioni o situazioni vissute o che vivo, è questo che secondo me ti rende davvero autentico.

A quale tuo brano sei più legato? Qual è la caratteristica specifica che rende un tuo brano unico ed identificabile con te come autore o interprete?

In realtà non ce n’è uno che amo di più perché ogni brano è un pezzo, una parte di me e quindi sono tutti parte di un unico puzzle che sono io, me stesso. Però di sicuro il brano che più di tutti mi tormenta ancora oggi e nonostante il brano sia il mio, non riesco mai ad ascoltarlo, si chiama “Questa Notte” prodotto da SHUNE.

Il brano si trova solo su Youtube e fa parte dell’EP “Via Da Tutto” e lo scrissi quando mia nonna, purtroppo, ci lasciò. E quel brano è lei e mi segna ancora. Quello che traspare sicuramente dai miei brani è sempre un’atmosfera a sprazzi cupa ma che cerca di portare l’ascoltatore ad immergersi nel mood del brano e nel testo pienamente. Spero di riuscirci 🙂

Quale artista del panorama italiano o internazionale pensi ti abbia maggiormente influenzato e con chi sogni di poter collaborare?

Sicuramente ha significato molto per me Ghemon. Mi ha ispirato e curato spesso, fin dagli inizi. Guardando fuori dell’Italia, invece, Don Toliver e i Partynextdoor senza dubbio. In realtà la lista sarebbe infinita e di vario genere musicale ma questi sopraelencati sono quelli che tuttora mi influenzano costantemente. Sogno di collaborare con Drake e con me stesso del futuro che ce l’avrà fatta eheh.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

I progetti e le idee sono sempre tanti e in continua evoluzione. Vedremo dove ci porterà il flusso. Nel frattempo posso dire con certezza che a fine Giugno arriverà qualcosa, quindi occhi sempre aperti 🙂

Segui Mike Estro su SpotifyYouTubeInstagram

nv-author-image

Roberto

Appassionato di Musica, mi piace ascoltare i brani degli artisti emergenti e condividerli con il pubblico.

Continua
50%