Intervista con Adelasia

adelasia

Torna la cantautrice di Lucca adottata dalla scena romana che, dopo lesordio 2021” pubblicato nel 2020, il singolo Giornata Storta” e lultimo Nella Notte” uscito a fine marzo, ci regala un brano che gioca sui contrasti: due persone diverse, un incubo a cui segue un bel risveglio, un testo severo e assertivo appoggiato su un arrangiamento più allegro e spensierato, una musica leggera che sembra sorvolare su tutto e tutti. Allinterno di Incubo perfetto” ritroviamo sempre il sound internazionale e malinconico di Adelasia, che ci porta ancora una volta nelle sue notti dalle venature psichedeliche.

Volevamo farle qualche domanda!

Ciao Adelasia, ti avevamo lasciato alla fine della primavera del 2020, quando tutta la situazione del Covid sembrava sul punto di finire. Che cos’è successo nel frattempo?

Nel frattempo ho scritto un po’ , ho lavorato a nuovi brani che usciranno e sono usciti! Coi miei ritmi e assecondando molto quello che provavo. 

Hai appena pubblicato due singoli a tema notturno, di cosa si tratta? E cos’è cambiato da quando sembrava che l’acqua fosse il tuo filo narrativo?

Non so, ad un certo punto ho cominciato a scrivere e spontaneamente sono nate canzoni un po’ più scure, ho provato un nuovo approccio di scrittura ed è uscito così il testo, con molta naturalezza, forse sintomo di qualcosa che sentivo dentro. 

Il Covid ha cambiato in qualche modo la tua percezione del tuo percorso musicale?

No penso che le cose sarebbero andate esattamente allo stesso modo, con o senza covid. 

Cosa puoi anticiparci del tuo disco in uscita? 

Sarà un Ep, sono brani molto legati tra di loro a livello testuale ma dalle atmosfere completamente diverse.

DM Staff Roberto

Appassionato di Musica, mi piace ascoltare i brani degli artisti emergenti e condividerli con il pubblico.

Potrebbero interessarti anche...