Vai al contenuto
  • 2 min read

Giorgio Consoli pubblica l’opera sonora “Coralli Cotti a Colazione”

L’attore Giorgio Consoli propone un ascolto immersivo e totale

Giorgio Consoli è un attore e performer pugliese, che venerdì 6 maggio ha pubblicato un’opera sonora molto particolare, dal titolo “Coralli Cotti a Colazione”. Si tratta di un percorso narrativo tutto da esperire, composto da ventiquattro tracce le quali non costituiscono né un vero e proprio album, né un audiolibro, bensì un a storia da ascoltare e in cui poter rintracciare qualcosa di sé. Le storia raccontate in “Coralli Cotti a Colazione” sono condivisibili, evocative e a tratti anche struggenti. I testi sono studiati nel dettaglio, come si può evincere anche da sottili e quasi impercettibili giochi di parole, a cui l’artista sembra essere molto affezionato.

giorgio consoli

Giorgio Consoli

Le musiche che danno il sottofondo della parte recitata conferiscono all’opera un’atmosfera sospesa, che determina a sua volt un ascolto in cui ci si può completamente e piacevolmente immergere. l’emozionalità che trasuda da queste tracce lasica intuire una straordinaria autenticità, ancorata sia ai testi che alle musiche ma forse ancor più alla generale attitudine che caratterizza questa opera così peculiare. “Coralli Cotti a Colazione” è una sorta di costellazione melodica di fragilità, in cui ci si può perdere solo per ritrovarsi.

Il percorso sonoro è notevolmente coinvolgente e non solo per la profondità vocale dell’artista Giorgio Consoli: le vibes date dalle sonorità delle composizioni determinano una certa pregnanza suggestiva di tutta l’opera. Quest’ultima infine risulta molto diversa dalla maggior parte delle proposte della discografia e del mondo dello spettacolo, quindi si può affermare senza ombra di dubbio che sia stato fatto proprio un buon lavoro.

Segui Giorgio Consoli qui!

nv-author-image

Luna De Benedictis

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.