“Mancava il pubblico, mancava il contatto umano, mancavano le emozioni che si sprigionano quando la platea è piena… i respiri dei presenti, il ritmo dei battiti dei loro cuori… gli applausi”

Con queste parole Alessia presenta il suo nuovo singolo, un brano che esce dalla scia di due anni difficili, a causa della pandemia, per il genere umano intero. Il titolo “Volver “ significa “tornare”: tornare alla vita, tornare ad amare, tornare alla musica…

Gli artisti sono stati tra le categorie più colpite e “Volver” è dedicato a loro, dal momento che, è stato realizzato tutto in studi di registrazione differenti e distanti tra loro, oltre che  da grandi professionisti.

Cantante, compositrice e autrice Alessia Ramusino, nasce a Genova e,  a soli venti giorni, comincia a viaggiare grazie al lavoro del padre geologo, trasferito con la famiglia in Iran dove Alessia trascorre parte dell’infanzia. Continua poi a viaggiare visitando e vivendo in diversi paesi quali: Turchia, Grecia, Egitto, Spagna, Inghilterra, Francia, Tunisia, Marocco, ed ancora Stati Uniti. La musica è sempre stata sua compagna di viaggio e  Alessia, inizia a comporre all’età di 11 anni e le sue melodie rievocano le immagini, i rumori e i profumi di quelle terre che diventano un mito da rivivere. L’ascolto costante dei più grandi protagonisti della musica internazionale pop e jazz le hanno dato un importante base di riferimento alla sua carriera di cantautrice che va di pari passo con l’impegno nel sociale dell’artista, la quale è stata Ambasciatrice UNICEF.

Anche “VOLVER” è un brano sociale, in quanto per Alessia significa fare omaggio alla musica suonata con gli strumenti veri ed interpretata da grandi musicisti professionisti. E vuol dire anche tornare alle cose vere, genuine, riscoperte stando a casa: il profumo del pane appena sfornato, godere dell’alba e del tramonto come immensi doni dell’universo, ascoltare musica per ore, suonare per ore e ore ascoltandosi, guardare un bel film rilassati, insomma tornare ad apprezzare il bello della vita…

Il brano è in spagnolo, lingua familiare ad Alessia che ha parte della famiglia che vive a Barcellona. E’ un omaggio a due grandi compositori: Carlos Gardel e Julio de Caro di cui Alessia ha ricordi di adolescente quando trascorreva in Spagna, in Catalogna, le lunghe estati calde al mare della Costa Brava a Caldetas. La data di pubblicazione scelta per “VOLVER” infatti, è l’11 dicembre, proprio nella giornata che celebra i due compositori: Carlos Gardel, nato l’ 11 dicembre 1890 a Tolosa e  Julio de Caro , nato l’11 dicembre 1899 a Buenos Aires: un vero tributo alla musica e a chi ne ha fatto la storia, senza mai dimenticare il nostro passato e chi ci ha reso chi siamo.

Sonia Bellin

LINK SOCIAL:

FacebookTwitterInstagramPinterestSoundcloud

RIFERIMENTI:

Sito internetCanale Youtube Alessia Ramusino