Read Time:3 Minute, 19 Second

Fuori oggi 26 novembre un nuovo e meraviglioso capitolo firmato Mesoglea che anticipa l’uscita di un album. Vivisection of a heart è un pezzo che vede la produzione di Claudio Cupelli in arte Kupo e si caratterizza per il suo sapore intenso, viscerale, arricchito di distorsioni e suggestioni elettroniche. Lasciatevi trasportare in un mondo musicale ove si viene cullati fra l’irreale e una tenera disperazione, un mondo di mezzo che il nome Mesoglea annuncia a chi si avvicina a questo piccolo gioiellino artistico fatto di equilibri preziosi e atmosfere impalpabili avvolte da una nebbia silenziosa che trasporta sensazioni e profumi dall’Oriente e dalle profondità di un tono dalla memoria blues.

Vivisection of a heart è una confessione a cuore aperto di quanto sia difficile aprirsi ed esprimere le proprie emozioni più recondite, nonostante la più sincera trasparenza. Nata da tre note di piano e un testo scritto di getto, si è colmata nel tempo di suoni distorti e collisioni che creano un alternarsi di pieni e vuoti, e sul finale torna, ciclicamente, alle tre note iniziali. Un piccolo, prezioso e delicato gioiello di verità e introspezione, senza limiti di tempo ed emozione.

(Mesoglea)

Se ti piace fallo salire nella Top 10
[Voti: 1 Media: 4]

SCOPRI IL BRANO SU SPOTIFY

Testo: Mesoglea
Produzione e mix: Claudio Kupo Cupelli
Rec e master: Luca Corno – WaveRec Studio
Artwork: Marta Sosio

BIO:

Mesoglea nasce sul finire del 2016 dall’esigenza spontanea ed inconscia di dover mettere in musica emozioni ed esperienze che riempiono il quotidiano dell’artista, attraverso testi scritti in inglese. L’esordio avviene con Love again,  EP prodotto da Claudio Kupo Cupelli, dove ricerca e sperimentazione sono le caratteristiche fondanti di questo lavoro che fonde sonorità acustiche ed elettroniche con un risultato alternativo, indipendente da qualsiasi tipo di struttura e carico di personalità. Riguardo al suo rapporto con la musica, l’artista dichiara: «Trasformare in musica il mio vissuto è un’arma a doppio taglio, non è semplice scavare nel profondo, ma non potrei fare diversamente. La bellezza nel farlo sta nell’estrema sincerità che ogni mia traccia esprime e nel vedere che ognuna, a modo proprio, va a toccare e smuovere determinate corde della mia intimità. Spero lo faccia anche in chi ascolta, è l’intento che cerco di trasmettere e creare anche in live» 
Dal 2018 al 2020 il progetto si afferma con diversi singoli: Poison (rivisitata anche in acustico), Altrove e Aurora, tre brani in cui atmosfere scure e rarefatte, immateriali e raffinate continuano a riproporsi. Vivisection of a heart è il suo ultimo singolo, prodotto nuovamente da Kupo. Il primo album di Mesoglea è in fase di scrittura, un disco che riserverà una maturità di suoni, sempre mixando acustico ed elettronico ma dando molta importanza e spazio al primo aspetto; c’è una gran voglia ed esigenza di metter mano agli strumenti e di condividere con una band il processo creativo di questo nuovo e importante lavoro.

Leggi anche:  GiusiPre, il nuovo singolo è A.C.C.

InstagramFacebookSpotifyYouTube

Close