Vai al contenuto
  • 2 min read

VALERIENNE “Budapest” è il nuovo inedito dalle sonorità R&B e soul

Un viaggio tra sonorità R&B che mira a sentirsi autentici

valerienne "budapest" è il nuovo inedito dalle sonorità r&b e soul

in radio dall’8 aprile 

Lo spazio fra la fine di un viaggio e l’inizio di una relazione basata sull’autenticità. In questo ambiente si colloca Budapest, un brano caratterizzato da sonorità R&B e soul, che ben sintetizzano lo stile musicale di Valerienne. 

Suggestiva e ricca di dettagli sonori, la sua ricerca artistica gioca sul coinvolgimento di  strumenti musicali singolari nei loro interventi, ma fortemente connessi. 

Radio date: 8 aprile 2022

Etichetta:  Udedi Musica&Cultura

Distribuzione: Artist First

Contatti e social 

Instagram: https://instagram.com/valerienne__?utm_medium=copy_link 

Youtube: https://youtube.com/channel/UCB1pogEu4V-_FlvoahCmYhA 

Spotify: http://open.spotify.com/artist/79dkAMxiQQf2gPZ31ZcXIf 

BIO

Valeria Bordelletti in arte Valerienne nasce a Teramo nel 2000. Artista giovane ed eclettica, musicista sassofonista nel conservatorio Gaetano Braga, prende parte a numerose orchestre, formazioni  di fiati ed ensemble in Austria, Slovenia e nel nord Italia.

Da sempre appassionata di musica e canto, pubblica i suoi primi singoli a 19 anni riscontrando un sorprendente feedback positivo dal pubblico. Vince il premio Pigro 2021  «miglior cover» e partecipa alla settantaduesima edizione di Sanremo, proponendo un suo inedito a Casa Sanremo, continuando  nel frattempo la scrittura di numerosi inediti da pubblicare nel corso dell’anno. Budapest, in uscita ad aprile, è il primo di questi. 

nv-author-image

Lorenzo

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.