STUDIO 2 compie 10 anni: intervista con Cris Bacco

cris bacco

Realtà ormai ben radicata a Padova, lo Studio 2 di Cristopher Bacco compie 10 anni emergendo dalla pandemia più forte che mai: uno studio di registrazione e non solo che fin da subito si è affermato come di riferimento per ogni tipo di artista. Nel corso degli anni infatti, lo studio ha raggiunto artisti e gruppi provenienti da tutta Italia, lavorando con nomi del calibro di The Winstons, Bobby Solo e Marco Cocci ampliando sempre di più la clientela e i servizi per chi è in cerca di un Recording Studio all’avanguardia.

Presso lo Studio 2 si esibirono numerosi artisti della scena italiana ed internazionale, tra cui: Morgan, Niccolò Fabi, Zen Circus, Paolo Benvegnù, Le Vibrazioni, Lo Stato Sociale, Calibro 35, Afterhours, Giorgio Canali, Fast Animals And Slow Kids, Dente, Bassi Maestro, ecc. Nel 2015, una volta conclusa l’attività dei concerti dal vivo, decide di rifondare lo Studio 2 mantenendo e ampliando la parte di studio di registrazione. Dal 2016 è fonico e tour manager per le tournè di svariati artisti tra cui The Winstons e Bomba Titinka, che seguirà anche nelle date europee.

studio 2

Noi abbiamo avuto il piacere di scambiare quattro chiacchiere con Cris Bacco, il fondatore

Dieci anni di attiività, specie in un periodo dove gli home studio e i produttori “casalinghi” si moltiplicano. Qual è un segreto per resistere? E che cosa offre di più uno studio di registrazione rispetto a una produzione fatta da un computer di casa?

Il concetto dell’home studio è una cosa meravigliosa, e il fatto che tantissimi talenti, che prima per i costi della strumentazione e i limiti tecnologici non potevano esprimersi, e oggi possano fare musica è davvero stupefacente. Lo studio di registrazione professionale, non può’ risentire di queste realtà, e soprattutto vederle come concorrenti perché sono due cose lontane e a volte complementari. In uno studio di registrazione a volte son gli stessi produttori “casalinghi” che cercano la rifinitura, il missaggio o la produzione aggiuntiva in uno studio come il nostro. Quello che trovi da noi è sicuramente la grande esperienza, il know how tecnico, la strumentazione e principalmente le orecchie giuste per certi tipi di progetti, che è quello che principalmente manca anche negli home studio. Quindi ben vengano nuove realtà, ma per fortuna restino anche quelle che possono dare quel tocco in più di professionalità e sicurezza al progetto.

Padova sembra molto attenta alla scena underground. Realtà come quella di Dischi Sotterranei si dice possono sopravvivere solo qui. Come mai secondo te?

Sinceramente non ne ho idea, i Veneti se si mettono in testa una cosa la fanno, e solitamente riescono anche a farla fruttare bene. Noi come Studio 2 e penso anche i ragazzi di dischi sotterranei, facciamo qualcosa che qui, in veneto, fino a qualche tempo fa non veniva nemmeno considerato un vero lavoro. In ogni caso abbiamo tantissima passione e penso che la chiave resti sempre quella, lottare sempre per continuare a fare quello che ci piace.

C’è un lavoro recente di cui sei particolarmente orgoglioso?

Tattile di Alessio Peck

E quale consiglio ti senti di dare ai giovanissimi che capitano in studio da te?

Di non formarsi solo sui tutorial o corsi online e di cercare di toccare con mano quella che è la vera vita da studio. Soprattutto capire quello che è davvero il loro settore: Produttore, tecnico, arrangiatore, insomma bisogna vivere dall’interno per capire realmente se si è portati. Quindi trovate uno studio nella vostra zona e chiedete se vi può fare assistere a qualche ora di session… e da li si vedrà!

E un aneddoto su Bobby Solo ce l’hai?

La prima volta che mi contattò mi chiamò un sabato mattina e si presentò come “Zio Bobby”. Non lo riconobbi e misi giù il telefono. Dopo 5 minuti mi richiamò e mi disse essere Bobby Solo, gli ributtai giù il telefono convinto che fosse uno scherzo di un mio amico. Alla fine mi chiamò la terza volta e gli credetti… per fortuna!

cris bacco

Cristopher Bacco è un tecnico del suono e produttore discografico.

Originario di Vigonovo (VE), inizia a lavorare all’età di 14 anni come Dj per numerosi club del Nord Italia, per poi trasferirsi a Padova, dove inizierà l’esperienza come speaker radiofonico presso Radio Sherwood. Nel 2007 apre il suo primo studio di registrazione e produzione musicale che nel 2011 diventerà Studio 2, unico studio di registrazione/live club d’Italia. Presso lo Studio 2 si esibirono numerosi artisti della scena italiana ed internazionale, tra cui: Morgan, Niccolò Fabi, Zen Circus, Paolo Benvegnù, Le Vibrazioni, Lo Stato Sociale, Calibro 35, Afterhours, Giorgio Canali, Fast Animals And Slow Kids, Dente, Bassi Maestro, ecc. Nel 2015, una volta conclusa l’attività dei concerti dal vivo, decide di rifondare lo Studio 2 mantenendo e ampliando la parte di studio di registrazione. Dal 2016 è fonico e tour manager per le tournè di svariati artisti tra cui The Winstons e Bomba Titinka, che seguirà anche nelle date europee.

Nel 2016 registra i The Winstons presso i Tilehouse Studios di Londra con Luke Oldfield per i singoli “Golden Brown” e “Black Shopping Bag”. Nello stesso anno produce e registra l’EP della rock band Capobranco. Nel 2017 collabora, in veste di produttore e fonico, con l’attore e cantante Marco Cocci per la realizzazione del suo primo album solista: “Steps”. La lavorazione dell’album lo porterà a lavorare nei prestigiosi Abbey Road Studios di Londra. Sempre nel 2017 registra e collabora con la band progressive rock Unreal City che lo stesso anno si aggiudica i premi “Best Song” e “Best Album” ai Progrock Miw Awards di Chicago. Nel 2018 collabora con Fabio Cinti come co-produttore esecutivo per il disco “La voce del Padrone, Un Adattamento Gentile” che vince la targa Tenco come miglior interprete. Nello stesso anno registra con Roberto Dell’Era il brano “Blind” che viene inserito nel secondo album della band The Winstons: “Smith”. Nel 2019 con la band psichedelica/stoner Red Lodge vola nuovamente a Londra per registrare l’EP d’esordio del gruppo. Nel 2020 collabora e produce l’EP “Good in Blues Vol.1” di Bobby Solo, che lo stesso artista considera tra i suoi migliori lavori mai pubblicati. Nel 2021 gli viene asegnato il missaggio per l’album “Mujeres de Arena Y Otras Historia“, album di Amilcar Soto Rodriguez con I Solisti Veneti e Susana Baca ed edito dall’etichetta inglese Rehegoo records. Nello stesso anno registra, mixa e produce “Spiegarsi“, il nuovo singolo del duo milanese Lombroso e lavora con l’artista Alessio Peck in veste di produttore arrangiatore e fonico per l’Ep “America” edito dall’etichetta Kwaidan Records di Parigi. Nel 2022 lavora come tecnico e produttore per il nuovo singolo del duo romano The Cyborgs “Goin’ To Chicks House”.

https://www.studio2club.it/

DM Staff Roberto

Appassionato di Musica, mi piace ascoltare i brani degli artisti emergenti e condividerli con il pubblico.

Potrebbero interessarti anche...