October 27, 2021
Read Time:51 Second

Si intitola “” il di , songwriter e troubadour brasiliano di nascita, cresciuto negli Stati Uniti e olandese di adozione.

Ray Romijn

Ray racconta frammenti di vita in giro per il mondo a suon di folk, blues e rock’n’roll, con chitarra e armonica e con il suo aspetto da dandy romantico.
“Spyglass” segue i precedenti “A Winter’s Tale” (2018) e “Above The Clouds” (2017).

Registrato e autoprodotto in analogico da Ray Romijn con la musicista Birgit Waadenburg, che suona il violino nella title track, “Spyglass” è il risultato di una home recording in puro stile low fi grazie all’ausilio di un telefono e di un vecchio computer.

Dalle influenze dei Rolling Stones in “Native Narrative”, al poetry slang della title-track, passando per il tema western cowboy di “Johnny” e la malinconia bucolica inglese di “10 High Streets”.

L’ ep è disponibile dal 29 giugno su tutte le piattaforme musicali, inclusa una bonus track su Bandcamp dove è possibile il download dell’album.

About Post Author

DM Staff

Amiamo la Musica, specialmente quella Indie Emergente, non a caso abbiamo creato il sito Diffusioni Musicali, ma per dare agli Artisti Emergenti uno strumento in più, per dare loro voce e visibilità. Lavoriamo ogni giorno per migliorarci e per trovare nuovi spazi dove divulgare le nostre pubblicazioni, se vuoi sostenerci clicca sul pulsante giallo infondo alla pagina.
Close