October 27, 2021
Read Time:2 Minute, 44 Second

SPETTATORE è il nuovo singolo di PIETRO BERSELLI, fuori per Dischi Sotterranei

Esce venerdì 11 giugno 2021 , il che annuncia il ritorno di e l’uscita del suo nuovo album Evidentemente No, fuori per Dischi Sotterranei. Un nuovo capitolo per il cantautore di stanza a Brescia ma ancora fedele alla scena padovana che ci racconta, con il suo inconfondibile e timido cantautorato rock, come si vive la vita da spettatore.

Ogni tanto sento di non avere il minimo controllo su quello che mi succede attorno, sembra che tutto mi passi davanti agli occhi ai 300 km/h mentre io sono lì a guardare, fermo, come davanti ad uno schermo. Forse è anche dovuto al fatto che il tempo che passo davanti allo schermo è sempre di più, ma “Spettatore” parla proprio di questo: la vita come uno show surreale in cui partecipo solo in quanto spettatore e non di certo come protagonista.

Ecco cosa ci ha raccontato Pietro Berselli nell’intervista

Di cosa ti senti spettatore?
Della sensazione di restare fermo mentre tutto scorre ai 300km/h, della sensazione di perdere il treno, di restare indietro, di non essere riusciti a cogliere l’occasione. Dell’ansia di dover fare e avere tutto e subito.

Come mai il titolo Evidentemente No? A cosa fa riferimento?
Della sensazione di restare fermo mentre tutto scorre ai 300km/h, della sensazione di perdere il treno, di restare indietro, di non essere riusciti a cogliere l’occasione. Dell’ansia di dover fare e avere tutto e subito.

Cosa sta succedendo a Brescia? Esiste ancora una scena musicale?
Il titolo è volutamente ironico, un monito a restarsene sempre con i piedi per terra, sennò fai brutta figura. Ma è anche un inno al non poterti mai permettere ciò che vuoi veramente, all’abbandonare la disillusione.

Ci racconti come hai realizzato il video
Si certo! Buttate un occhio ai giallorenzo, ai Di noi stessi e altri mondi, ai Maranuda, ai malkovic, ai il sistema di mel, a Verano, i kaufman, e molti molti altri. A Brescia e Bergamo sta succedendo di tutto dalla Latteria Molloy allo Spazio Polaresco, ci saranno centinaia di eventi meravigliosi. Brescia e Bergamo sono ancora vive e hanno voglia di tornare a risuonare di tutte le loro fantastiche band.
Ero da solo, verso la fine della prima quarantena, una luce e via! Mi sono divertito anche un po’ a ballare (male ovviamente).
Come concili la passione per la fotografia e quello per la musica?
Una completa l’altra, passo mesi a non scrivere una riga e a fotografare tantissimo invece. E viceversa chiaramente. Penso faccia tutto parte dello stesso processo estetico.

Come stai in questo periodo, nonostante tutto?
Abbastanza bene dai, e voi?

BIO:

Spera di non essere stucchevole. Viene da Brescia ma ha un passato anche Padovano, insomma sta lì all’altezza della A4, nella nebbia. Pubblica un disco nel 2016, “Orfeo l’ha fatto apposta”, un concept album di canzoni un po’ depre e passivo aggressive che non nascondono un amore per la scena indipendente e non degli anni novanta. Nel 2021 esce un nuovo disco “Evidentemente no” un nome che spera di non essere un programma ma semplicemente un pensiero disilluso, sincero e quotidiano.

https://www.instagram.com/pietro.berselli/
https://www.facebook.com/pietrobersellilive

About Post Author

DM Staff

Amiamo la Musica, specialmente quella Indie Emergente, non a caso abbiamo creato il sito Diffusioni Musicali, ma per dare agli Artisti Emergenti uno strumento in più, per dare loro voce e visibilità. Lavoriamo ogni giorno per migliorarci e per trovare nuovi spazi dove divulgare le nostre pubblicazioni, se vuoi sostenerci clicca sul pulsante giallo infondo alla pagina.
Close