chris 755x755

“Siamo già la versione più bella di noi” – Intervista a Christopher

Christopher, al secolo Christopher Siddi, è un cantautore classe ’91 di Torino. Ha scelto come brano di debutto una d’, “Marzo 82“, un brano dal sound leggero ma dal significato profondo. Abbiamo fatto due chiacchere con lui su questa sua prima pubblicazione, ma anche su aspirazioni e progetti futuri.

"Siamo già la versione più bella di noi" - Intervista a Christopher

Ciao Chris, partiamo con una domanda facile, come nasce l’idea del progetto Christopher?

“Il progetto Christopher nasce dal desiderio di esprimersi senza restrizioni. A partire dal nome, il mio, su cui ho sempre scherzato, perché da sempre scritto in maniera scorretta. Per presentarmi dico “Christopher all’inglese si si, con due H”, che puntualmente non vengono inserite al posto giusto.”

Parlaci di come è nato il tuo primo singolo “Marzo 82” e cosa rappresenta .

“”Marzo 82″ è nata per far stare bene una persona, la mia ragazza. Aldilà del titolo, difficile da dedicare, la canzone è per tutte quelle persone che nello specchio non si vedono come sono veramente. La percezione di noi stessi è spesso non all’altezza, con la sensazione di sentirci inadatti e inadeguati, ma è grazie agli occhi degli altri che riacquistiamo consapevolezza. Siamo già la versione più bella di noi, bisogna solo allenarsi a vederla.”

Leggi anche  Il Ballo di Cha Cha è una danza ironica e senza regole

La tua musica ha sonorità molto fresche, ma si percepiscono sfumature ed influenze cantautoriali di una certa scuola.
Qual è il tuo bagaglio musicale?

“Il termine fresco ormai è usurato, però mi fa piacere che si accosti la mia musica a questa sensazione. Ho iniziato ad imparare la chitarra da autodidatta suonando e cantando le canzoni di e di Levante, due artisti che stimo molto per il loro percorso artistico, sicuramente la loro influenza è stata significativa per il mio modo di scrivere. Un pò di influenze concittadine prima citate, mischiate a tutto il pop italiano che suonava nel mio mp3, Pezzali, Jovanotti, Max Gazzè, Ligabue etc. La lista diventerebbe lunghissima, mi fermo qui. :)”

"Siamo già la versione più bella di noi" - Intervista a Christopher

Come ti rapporti con il mercato musicale attuale, specialmente in momento così tragico per la musica e le arti in generale?

“Purtroppo rimango a guardare fuori dalla finestra, sperando che si presto alla normalità, concetto discutibile, ma di sicuro diverso da questo momentaccio. La manca molto a tutti, ma nell’attesa porto avanti il mio progetto YouTube “Da a Sanremo”, un dietro le quinte della mia vita da musicista e persona. Non amo l’abuso dei , ma per ora è un ottimo mezzo per rimanere in contatto con le persone.”

Leggi anche  Hard rock e calcio nel singolo d'esordio degli Heaven on Fire: “Creed”

Quali sono i tuoi progetti futuri?

“Suonare più possibile per recuperare tutte le endorfine perdute, conoscere persone nel vero senso della parola, creare legami tra chi fa musica e chi la ascolta, condividere idee. Spero di vedervi sotto al palco, così scambiamo due chiacchiere e ci beviamo qualcosa assieme. Lo dico per evitare fraintendimenti, sono astemio.”