saverio grandi 600x600

Saverio Grandi fuori con il brano ” Mi piace”

Saverio Grandi è uno degli autori più noti in Italia, vanta 300 brani, oltre 100 singoli e ha collaborato con artisti del calibro di Laura Pausini, Mango, Eros Ramazzotti, Marco Mengoni, Nek, Ornella Vanoni, Stadio (dei quali è il produttore) e Vasco Rossi (da ricordare “Un Senso” e l’ultima hit “Una D’ Buttata Via”) giusto per nominarne alcuni.

Il 22 gennaio esce il primo dei 5 singoli che anticipano l’uscita del suo nuovo album che vedrà la luce dell’estate.

Molte volte, quando ci troviamo davanti a dei big del “songwriting”, rischiamo di imbatterci in brani personali e solisti che possono non essere all’altezza delle hit scritte per gli altri, ma non è il caso di “Mi Piace”. Una canzone sentita, personale ma allo stesso tempo di tutti. Siamo di fronte ad un -folk che riesce ad unire un moderno ad uno stile molto intimo improntato sul cantautorato, insomma, c’è tutto. Possiamo sentire come si intreccino benissimo gli strumenti acustici e veri con gli arrangiamenti più “digitali” del sintetizzatore, il tutto con molta delicatezza e senza mai essere troppo ingombrante o invadente per l’ascolto. Questa canzone rispecchia il suo messaggio anche già dalla musica e dal suo arrangiamento! Il testo è la perla di questo brano. Saverio Grandi, con poche, semplici parole e una voce bassa e delicata (molto adatta a questo tipo di brani) riesce a descrivere uno stato d’animo molto chiaro. Si sente molto che questa è una di quelle canzoni che vengono così, spontaneamente, guardando se stessi e proiettandosi nel che viviamo, una sorta di scambio di testimone interiore tra maturità e spensieratezza, la riscoperta (o la scoperta) di ciò che conta veramente. Con una melodia accattivante, un arrangiamento adatto e un testo fruibile ma intenso, “Mi Piace” risulta davvero un bel punto di partenza per questo progetto, una solida base che fa solo venire voglia di ascoltare i prossimi singoli e l’album in uscita quest’anno.

Leggi anche  Malbene il nuovo brano di Angelo Inannelli