Read Time:1 Minute, 19 Second

Si intitola “Satellite” il nuovo singolo dei The Doubtful Bottle, indie-rock band inglese del North Yorkshire

Registrato al The Metway Recording Studio di Brighton (Nick Cave, Royal Blood) con l’ausilio del produttore Jake Rousham , già a lavoro con artisti come The Who, “ è  uscito il 20 Agosto per l’etichetta Neil Grant Music Publishing.

In un mondo sempre più difficile, “Satellite” è un inno all’ottimismo, alla positività, alle emozioni e ai sentimenti genuini. Una canzone d’amore che ruota intorno al tema dell’universo (“We’re riding through the sky at a million miles an hour’ says it all“) e che vuole trasmettere allegria.

Capitanata dal songwriter John Gillies e dalla cantante Genevieve Gillies con l’aggiunta del chitarrista Lee Potter, il bassista Nathan Reeves e il batterista Jim Beadle, la continua a far parlare di sé dopo gli ottimi riscontri di critica e pubblico ottenuti nel Regno Unito e in altri Paesi europei tra cui l’, dove hanno compiuto un tour nel 2019.

Il loro background folk li ha portati a lavorare con la leggenda Judy Dyble (Fairport Convention), mentre il gioco di voci di John e Genevieve e il mix di - e grunge hanno dato vita ad un noise sensuale ed energico, supportato da melodie orecchiabili e ritmi frenetici.

Definiti dalla BBC frantic interdimensional cool rock band” e paragonati ad artisti del calibro di Blondie, The Young Knives ed XTC, i hanno debuttato nel 2017 con il fortunato singolo “Can’t Climb Any Higher” (2017), seguito poi da “Wait For Love“, “Trickery” ed “Eye“.