Vai al contenuto
  • 5 min read

Praja – Gallipoli (LE), ecco cosa si balla

Che si balla alla Praja di Gallipoli (LE), punta di diamante dei tanti spazi gestiti da Musicaeparole nella settimana che inizia a ritmo di musica lunedì 11 luglio e finisce in bellezza domenica 17 luglio? I party notturni sono tanti, ben 6. Tutto questo tralasciando gli scatenati party pomeridiani, perfetti per chiudere in bellezza una giornata di mare e sole sulla spiaggia di Baia Verde. 

Lunedì 11 luglio alla Praja di Gallipoli (LE) per il party Ange du Demon insieme ad Ale Basciano, dj che arriva in console dopo una lunga carriera in tv (Ciao Darwin, Uomini e Donne, Temptation Island, etc), torna Cristian Marchi. Dj producer dalla carriera infinita, è un vero top italian dj.  Quando è in console e in studio di registrazione, propone da sempre un mix vincente di ritmo e melodia. Su Instagram ha oltre 160.000 follower ed è da sempre un riferimento per chi vuol divertirsi con la miglior dance music del pianeta… ma solo e soltanto in modo sano. Cristian fa sport e conduce una vita assolutamente normale. Sui social la racconta, sapendo di essere un riferimento per tanti ragazzi. 

//

Per il mercoledì Praja, il 13 luglio sul palco va invece Ludwig, ormai da tempo uno dei protagonisti della scena trap italiana. Ha iniziato a far musica a soli 15 anni. Si è esibito nella festa di fine anno 2019 del liceo romano Giulio Cesare, la scuola frequentata e cantata da Antonello Venditti. I testi delle sue canzoni sono spesso ironici. Grande comunicatore sui social, dove racconta e mostra tutta la sua vita, è ormai una star musicale di prima grandezza. Tra i suoi più grandi successi, “Domani ci passa”, “Lei vuole” e l’ultimo singolo “Tropicana”, interpretato con Boro Boro. Su Spotify totalizza ben 850.000 ascoltatori mensili. 

//

Giovedì 14 luglio per PopFest, party festival che porta alla Praja di Gallipoli (LE) i grandi protagonisti della scena musicale elettronica mondiale, ecco The Stickmen Project, artisti che puntano sul mistero…. ma che a colpi di dance totalizzano oltre 4 milioni di ascoltatori mensili su Spotify ed oltre 600.000 follower su Instagram. La loro musica fa muovere a tempo con stile e semplicità: canzoni come “Rain in Ibiza” parlano d’amore… e di ritmo, ma hanno dentro di loro un filo di malinconia. “No Fun”  Con loro, per uno scatenato aftershow, anche il top dj italiano Samuele Sartini. Conosciuto in tutto il mondo, la sua “Love You Seek / Seek Bromance” nel 2018 è stata scelta per la colonna sonora di “The 15:17 To Paris”, film del celeberrimo premio oscar Clint Eastwood. Marchigiano, Sartini è spesso in console in eventi e club contano. In console ha uno stile preciso e una tecnica esemplare, ma più che di ‘numeri’ e gesti che sanno stupire, ogni suo suo dj set è pieno di musica e di melodia, ovvero si mette sempre al servizio di ha voglia di ballare. Samuele Sartini è anche un produttore conosciuto in tutto il mondo. Nella sua carriera Samuele Sartini ha remixato tracce di superstar come Calvin Harris, Roger Sanchez, Paul Van Dyk ed Armin Van Buuren ed ha all’attivo diverse hit all’attivo diverse hit recenti.

//

Venerdì 15 luglio ecco il party Big Mama alla Praja di Gallipoli (LE), che ha uno special guest d’eccezione: Dj Shorty. A fianco di Albertino da tempo e oggi su m2o, è anche un produttore da sempre legato al ritmo latino e al reggaeton. Tra i suoi tanti successi “Vazilando”, “Baliando” e tante altre. Big Mama  è un’onda lunga, sinuosa, provocante, capace di smuovere e travolgere una generazione intera. Un ritmo incalzante e sensoriale che dà origine ad una danza che ha come sua filosofia e sua ispirazione, la vita di strada. Uno stile musicale che partendo dal reggae giamaicano di Bob Marley unisce a questo influenze hip hop, rap, R&B, latino americane con una giusta dose di elettronica. La nuova black music è il suo filo conduttore, la nuova cultura nera il substrato su cui si fonda. Il Salento, la Giamaica d’Europa, la sua origine naturale.

//

Sabato 16 luglio torna alla Praja di Gallipoli (LE) il top dj svizzero Dj Antoine da sempre uno dei dj più amati in Salento… e in tutto il mondo, da chi ha voglia di saltare e divertirsi.  Dj Antoine è infatti una vera star del clubbing europeo e mondiale. In carriera ha venduto oltre un milione e mezzo di album e ricevuto quaranta dischi d’oro e decine di dischi di platino e multiplatino. E’ molto legato all’Italia, parla un buon italiano e non per caso ha remixato pure “Laura non c’è” di Nek. Grande performer e non solo dj e produttore, DJ Antoine negli ultimi anni ha proposto veri e propri inni che hanno conquistato i giovani di mezza Europa. I suoi dj set sono performance sorprendenti, in cui salta continuamente e coinvolge il pubblico in uno show che non dà respiro e mette sempre e comunque il sorriso. Da “Welcome To St. Tropez” a “Ma Cherie”, da “House Party” a “Bella Vita” e Sky Is The Limi, il suo sound colorato e divertente è perfetto per chiunque abbia voglia di muoversi a tempo.

//

Domenica 17 luglio, infine, alla Praja di Gallipoli (LE) prende vita una festa firmata Random Una festa a caso – www.randomunafestaacaso.it. E’ un appuntamento scanzonato e scatenato. Ci si veste ‘a caso’ e si ascolta bella musica da tutti i periodi storici. Anzi, come dicono gli organizzatori, “pescheremo caso tra i più grandi successi di tutti i tempi, spaziando a caso da un genere all’altro! Ascolta la nostra Playlist Ufficiale: bit.ly/Playlistacaso“. 

//

Gestita da Musicaeparole, la Praja di Gallipoli, dal 2022, è aperta anche ogni pomeriggio, per ballare dopo una giornata di sole. Propone ogni genere di musica, dal pop alla trap all’elettronica. Per questo è un paradiso per chi ha voglia di ballare. 

//

Praja 

Lungomare Galileo Galilei – Gallipoli (Lecce) / Zona Baia Verde

info: +39 3486297999

Ticket on line Praja su TicketSms

https://www.ticketsms.it/search?k=Praja

https://www.instagram.com/prajagallipoli

https://t.me/prajagallipoliofficialchannel

https://www.tiktok.com/@prajagallipoli

https://www.facebook.com/prajagallipoli

www.prajagallipoli.it

nv-author-image

ltc

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.