October 27, 2021
Read Time:1 Minute, 8 Second

S’intitola “Lucciole” il del cantautore romano Daniele Napodano in arte semplicemente Napodano. Il nuovo lavoro che mescola il pop alla scrittura cantautorale con richiami alla sonorità degli ’80, è disponibile in tutti gli store digitali dal 22 gennaio. Una linea vocale intima e un nato sul momento, facendo ritorno a casa una notte dopo un concerto.

Strofa e ritornello si susseguono in un crescendo melodico, dove riecheggiano i suoni vintage arricchiti tuttavia da un moderno arrangiamento. Lucciole è quel momento in cui ci si estranea dalla propria vita e si viaggia in un altro mondo, in un’arte che si nasconde dal sole e splende invece sotto un riflettore, coprendo la stanchezza con un sorriso. Un trucco magico, un miracolo su cui solo chi vive la notte può accendere una piccola luce.

L’omonimo è stato realizzato da Virginia Pavoncello per Second Life Videos. Nelle immagini la storia di un giovane adolescente, un po’ solo e malinconico, che cerca il suo posto nel mondo attraverso la . Il sogno di diventare un vero musicista, con un vero pianoforte, ma cercando attraverso i suoi desideri, e incontrando degli ostacoli, scoprirà che ciò che conta davvero è proprio tenere vivi i propri sogni.

Lucciole anticipa una serie di singoli e un disco che pubblicherà durante l’anno per Street Label Records.

About Post Author

Nextpress

Close