Vai al contenuto
  • 4 min read

Meet Music: tutti i vincitori dei Contest. E un bilancio dell’edizione 2022

Si è conclusa da poche ore l’edizione 2022 di Meet Music, incontro totalmente gratuito tra giovani talenti, artisti e professionisti della musica che prende vita ogni anno al Teatro Fonderia Leopolda di Follonica (GR). 

Il bilancio dell’evento organizzato da Luca Guerrieri, due intensi pomeriggi in teatro e una bella notte di musica allo storico Tartana, è senz’altro positivo. Tra le 15 del 2 luglio e le 20 circa del 3 luglio a Follonica il ritmo della musica è stato decisamente alto.

“Dopo due anni di streaming oline, finalmente, ci siamo potuti guardare negli occhi”, Luca Guerrieri, l’organizzatore di Meet Music. “Ho imparato anche quest’anno molto dal Meet Music. Il mio ringraziamento va a tutti coloro che hanno dedicato tempo ed energie ad una manifestazione che è ormai arrivata alla sesta edizione”.

Siccome Meet Music nasce soprattutto per dare opportunità concrete a giovani artisti e professionisti, è giusto partire dalla qualità musicale, decisamente alta, di chi ha suonato o cantato al Teatro Fonderia Leopolda.

Gli artisti che sono saliti sul palco per far ascoltare il loro sound nei diversi Contest a pubblico e giuria, hanno infatti proposto performance di ottimo livello, spesso mettendo in difficoltà la giuria. Non sempre è andato tutto liscio, ma come ha più volte detto Mauro Ferrucci, dj e produttore con tanti successi internazionali all’attivo, le incertezze non sono mai un problema. Sul palco e in console, il pubblico sente l’emozione. Non la tecnica.

Venendo ai vincitori dei diversi Contest legati a Meet Music ’22, Riccardo Plan e Veive sono i dj chill out selezionati per esibirsi durante lo storico jazz festival toscano Grey Cat. Il pugliese Andrea Fiusco è stato invece selezionato tra i dj dance e si esibirà a Polignano a Mare, durante l’evento Red Bull Cliff Diving. HG Rainbow Contest, in collaborazione con la label Highersound, ha invece premiato tre artisti: Rimpianto, Kroma e Younghito si esibiranno al festival Follsonica, durante le serata a cui parteciperà Highersound. 

Tra gli interventi sul palco di sabato 2 luglio, dopo l’apertura dedicata alla comunicazione e ai falsi miti tra djing e musica dance a cura di Lorenzo Tiezzi e Riccardo Sada, Paolo Franchini e Pierangelo Mauri hanno cercato di raccontare i problemi e le grandi opportunità che offre l’editoria musicale. Tra i tanti, uno spunto interessante da tenere a mente: quando un editore o un manager chiedono soldi ad un artista, è quasi sempre una fregatura. La giornata si è chiusa con l’intervento di Franco Fraccastoro, che ha mostrato le infinite possibilità che offre il software musicale Cubase Pro 12. 

In nottata, spazio prima al live dei Graave e poi al dj set back to back che Mauro Ferrucci e Luca Guerrieri che hanno regalato al pubblico del privé del Tartana. Tra melodie potenti e ritmi a volte ipnotici e a volte solari, in molti si sono ritrovati a muoversi a tempo quasi senza accorgersi, fino alle 4 del mattino. 

Nel pomeriggio di domenica 3 luglio ecco poi agli interventi di due addetti ai lavori che la notte prima erano impegnati a far divertire la gente, ognuno con il suo ruolo. Renato Tanchis (Sony Music) ha raccontato problemi ed opportunità della discografia tra concerti e streaming. Fabrizio Perdomi (FPWS artist hub), che tra gli altri in Italia rappresenta Bob Sinclar, ha invece parlato soprattutto della passione assoluta che è necessaria per vivere di show business. Matteo Fedeli, Direttore della Divisione Musica di SIAE (e da gennaio ’23 nuovo direttore generale di questa realtà) è invece partito dalla licenza SIAE per dj.  Il suo intervento ha dato vita ad interessante scambio di opinioni su mash up ed usi innovativi della musica nell’era digitale. 

Meet Music ’22 si è chiuso a ritmo di musica live, alla Leopoldina: i Radio Lausberg ed I Matti delle Giuncaie hanno incontrato il pubblico e raccolto fondi  per l’Associazione Tumori Toscana in nome di Enrico Greppi in arte Erriquez, poeta e cantante della Bandabardò scomparso nel 2021.

https://www.meetmusic.it

https://www.instagram.com/meet_music_/

PHOTO HI RES MEET MUSIC 2022

https://www.dropbox.com/sh/rnabdwpm91q59ww/AABU5GEDgQBsQjfUhCoWsBGOa?dl=0

nv-author-image

ltc

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.