mavi 1068x1068 1 768x768

Mavì, intervista alla giovane cantautrice romana

Disponibile in rotazione radiofonica “NOIRE” (Cantieri Sonori), singolo di MAVÌ già su tutte le piattaforme di streaming. “NOIRE”, brano d’esordio di MAVÌ, rappresenta il punto d’inizio di un’avventura musicale ancora tutta da scoprire. Durante la produzione, l’artista e il suo team di lavoro sono partiti da un sentimento, la rabbia, e da lì hanno edificato fin dalle fondamenta una storia d’amore che purtroppo di amore han ben poco.

Ecco la nostra intervista.

Come hai scelto il tuo nome d’arte? Cosa significa e qual è stato il momento in cui hai deciso che sarebbe stato quello?

Quando ho iniziato questo nuovo percorso musicale con Marco Canigiula e tutto lo Staff di Cantieri Sonori è
come se mi fossi resettata. Per inaugurare questo inizio ho voluto scegliere un nome semplice, elegante e che
in qualche modo mi rappresentasse. Mavì, foneticamente vicino al costrutto francese “Ma Vie”, rispecchia il
desiderio di voler raccontare le mie emozioni, le mie sensazioni, la mia vita.

Il tuo brano d’esordio, Noire, racconta di una triste storia d’amore. Scrivere questo pezzo ti ha aiutato a passare un momento poco felice della tua vita?

Diciamo che il brano è solo in parte autobiografico, il sentimento che si vuole enfatizzare però è del tutto
vero e provato sulla mia pelle. Sicuramente esternarlo ha aiutato molto ad esorcizzare la sensazione che ho
provato

Leggi anche  ANNA BASSY: In uscita il 15 ottobre il debut EP MONSTERS

Cosa pensi dei talent show? Ti piacerebbe partecipare ad un programma televisivo?

Penso che siano una bella sfida e sicuramente una bella vetrina. Mi piacerebbe mettermi in gioco in qualche
talent.

Tre brani che non possono mancare nella tua playlist.

Blue Jeans – Lana Del Ray
Drivers License – Olivia Rodrigo
Therefore I Am – Billie Eilish

Progetti futuri?

“Noire” è solo l’inizio del mio progetto musicale iniziato nel novembre 2020 e a cui sto lavorando con
Cantieri Sonori. Ci sono tante belle cose in arrivo che non vedo l’ora di tirar fuori e posso assicurarvi che
non manca molto per ascoltare altre cose. Noi ce la stiamo mettendo tutta… vediamo che succede!

Altri Articoli Interessanti