Vai al contenuto
  • 2 min read

LOW LIGHTS è il primo singolo di Material Fields

LOW LIGHTS è il primo singolo di Material Fields, il progetto solista di Lorenzo Pasini

Il primo capitolo che anticipa un album di debutto in uscita in primavera: un nuovo progetto che si presenta come un un viaggio musicale dove si fondono atmosfere progressive e post-rock

Open in Spotify

LOW LIGHTS, in uscita venerdì 25 febbraio 2022, è il singolo di debutto diMATERIAL FIELDS, il nuovo progetto solista di Lorenzo Pasini che ci presenta la sua nuova creatura: il brano tratta il tema del rapporto con la spiritualità e lo sviluppo personale, della sensazione costante di essere immersi in qualcosa che non si percepisce che un suggerimento. La musica tradisce l’amore per il progressive moderno e song-oriented di Steven Wilson e dei Porcupine Tree, filtrato dalla malinconia del rock anni ’90 e tinto delle atmosfere pop-rock contemporanee. Disponibile dal 25 febbraio sulle principali piattaforme streaming e store online. Ogni percorso, commenta Lorenzo Pasini, necessita di un primo passo, di un’idea che per prima si accende e apre la strada alle successive.

BIO: 

Material Fields è il nuovo progetto musicale di Lorenzo Pasini. Classe 1994, Lorenzo è principalmente conosciuto per essere il chitarrista della band Pinguini Tattici Nucleari, della quale fa parte dal 2011. Col precedente progetto prog rock Marsyas ha pubblicato un album a gennaio 2020.

Material Fields non si inscrive in un genere musicale: parte dal progressive più moderno di Steven Wilson e Porcupine Tree per contaminarlo con i Nine Inch Nails, assorbendo poi ogni influenza dell’artista, dal pop contemporaneo al rock degli anni ’90, fino alla musica elettronica e al rap. Il primo album “Material Fields” è in uscita questa primavera sulle piattaforme di streaming e gli store online.

Instagrammaterial_fields/

Lorenzo Pasini: voce, chitarre, synth, programming
Paolo Salvi: pianoforte
Cristiano Marchesi: basso
Marco Paganelli: batteria

Musica e testo: Lorenzo Pasini
Produzione: Lorenzo Pasini
Mix e master: Marco Paganelli
Copertina di Sofia C. Nodari

Voce registrata da Dario Riboli
Chitarre, basso e synth registrati da Lorenzo Pasini
Batteria registrata da Ivan Antonio Rossi presso Blap Studio, Milano
Pianoforte registrato da Paolo Salvi presso Conservatorio “Luca Marenzio” di Darfo Boario Terme (BS)

nv-author-image

Roberto

Appassionato di Musica, mi piace ascoltare i brani degli artisti emergenti e condividerli con il pubblico.

Continua
50%