In barba al Covid 19 e all’emergenza sanitaria, lo staff instancabile di Long Digital Playing non molla e lavora sodo alla programmazione delle uscite discografiche previste nelle prossime settimane.

Dopo l’acquisizione del back catalogue diFlavio Oreglio(ben otto titoli “storici” della sua produzione discografica dal 1987 al 2008), avvenuta a fine estate, e la pubblicazione della compilation “La settima nota 2020” (epilogo discografico della emozionante rassegna dedicata alla nuova canzone d’autore), apre dunque la stagione editoriale con l’album concept diRoberto PadovanCommenti sonori alternativi”, un viaggio strumentale tra fantasia e realtà che, come una soundtrack, accompagna le immagini filmiche della narrazione immaginata dall’autore, uscito il 23 ottobre scorso.

Venerdì 13 novembre, doppio appuntamento con la musica d’autore:Frankie B., il song-rapper mantovano, dopo l’inaspettato successo diSkyline Rooftop, ritorna incalzante e deciso con un nuovo singolo intitolato “Ti aspetto giù” (pregno di invettiva ed esistenzialismo); s’un altro fronte, un altro gradito ritorno con una strenna natalizia doverosa,Felice Del Gaudio(bassista e contrabbassista lucano) che con “Harmonia Mundi” propone un mix, una sorta di antologia parziale del suo immenso patrimonio artistico, scegliendo per i suoi seguaci nove splendide tracce rimasterizzate.

La settimana successiva, esattamente il20 novembre, in attesa del nuovo album di inediti la cui uscita è stata rimandata al 26 gennaio 2021,Luca Bonaffiniracconta la “sua” Via Emilia, ripescando da album comeScialle di pavone,Il ponte dei maniscalchi,Sette volte BertolieIl cavaliere degli asini volanti, canzoni scritte con Bertoli, Lolli, Marco Dieci e altri colleghi appartenenti al triangolo Bologna, Reggio, Modena. L’album (che contiene dodici pezzi) porta infatti il titolo della canzone da lui scritta nel 2000 e dedicata all’amico Pierangelo “La leggenda del poeta sul fiume” sottotitolato però “Antologia casuale di storie, ballate e canzoni sottratte al Secolo Breve” (facendo riferimento al Novecento ideologico e musicale dei suoi padri artistici).

L’anno si concluderà venerdì 18 dicembre con la pubblicazione del progetto diMario Marco Farinato(vincitore dell’edizione 2020 del concorso “La settima nota”). “Cartoline da Callisto”, album potente prodotto e registrato da Alberto Grizzi e Vittorio “Vitty” Magro, conterrà sette brani tra tapping, finger style e ricerca armonica, interamente scritti da Farinato.

Un buon modo per brindare con calici di note, esorcizzando questo 2020 drammatico e difficile per tutti, aspettando l’anno a venire con fiducia, resilienza e speranza.

Ufficio Stampa a cura diLC Comunicazionetel.+39333 7695979

contatti.lccomunicazione@gmail.com

www.lccomunicazione.com

Diffusioni correlate
“Solitudine” è il nuovo singolo di Krifal, un’armoniosa antitesi di suoni e generi per scoprire e accettare se stessi

Krifal, tra le più apprezzate e promettenti leve della nuova scena italiana, dopo aver entusiasmato pubblico e critica con il Read more

“Addio (Ti sto lasciando andare)” è il nuovo singolo di Valentina Rizzi, un brano per rinascere dalle dipendenze affettive

“Addio, ti sto lasciando andare”: una frase, un monito, una promessa. Ed è proprio “Addio (Ti sto lasciando andare)” il Read more

“Prima Donna” è il nuovo singolo di Sara Laure, la giovane regina del pop-soul italiano

Intensa, raffinata e sensuale, Sara Laure torna, dopo l’esordio nel 2020 con “Ma Force”, con “Prima Donna” (Cosmophonix Artist Development), Read more

“Asfalto e nuvole” è il piccolo capolavoro pop si Patrick De Luca, artista in lizza al Premio Lucio Dalla 2022

Quando il talento incontra l’anima, il risultato è un brano capace di catturare menti e cuori in un solo istante Read more