Vai al contenuto
  • 2 min read

Leda P, torna con Bolla, il canto liberatorio contro chi si sente superiore

Leda P torna con il singolo Bolla, che segue la pubblicazione di Trasparenza, uscito a fine maggio. La cantautrice mette da parte la malinconia che contraddistingue la sua scrittura per mostrarci una sfaccettatura più in linea con la stagione estiva con un pop radiofonico e un ritornello facilmente memorizzabile. Un canto liberatorio per denunciare chi si sente superiore e dall’alto del suo piedistallo giudica tutti senza prima farsi un esame di coscienza e capire di avere delle responsabilità.

Una canzone scritta di getto per sfogarsi del comportamento di una persona saccente e presuntuosa e che si estende a una riflessione più generale sulla falsità che pervade la società odierna, provocando una sensazione di disagio con la conseguenza di sentirsi intrappolati in una bolla da cui è difficile uscire. L’antidoto offerto da Leda è quello di scacciare le preoccupazioni a ritmo di musica, lasciarsi invadere dal buon umore di una melodia leggera per allontanare il turbamento di sentirsi impotenti di fronte a chi cambia di continuo faccia a seconda del proprio tornaconto.

Bolla è la mia prima canzone felice, più che per il testo lo è per la ritmica, la melodia ed il messaggio che vuole trasmettere: la capacità di adattamento e di vedere le cose da diversi punti di vista, esorcizzando il tutto ballando in questa bolla di malessere”, racconta Leda P.

Segui Leda P su Instagram

Ascolta Leda P su Spotify
­
Paola D’Alessandro, alias Leda P, è una cantautrice di Novara, classe 1997. Da anni sta portando avanti lo studio della musica, prima con il liceo, poi con la triennale in flauto traverso e adesso con la magistrale in canto pop al conservatorio di Benevento. Nel suo curriculum il secondo posto ad Area Sanremo Tour Videoclip nel 2017, che le è valso la pubblicazione del singolo È troppo tardi, prodotto da Gianni Testa e uscito sotto l’etichetta Riserva sonora, e la partecipazione a IBand, talent andato in onda nel 2019 su La5. La collaborazione con Matilde Dischi ha avuto inizio nel 2020 con la release del primo singolo con il nome d’arte Leda P dal titolo Nicotina. A gennaio 2022 è uscito il nuovo brano Fuori fase, a cui hanno fatto seguito poi Trasparenza e adesso Bolla.

­
nv-author-image

Roberto

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.