Vai al contenuto
  • 2 min read

Intervista: Ilario Schanzer

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Ilario Schanzer, artista a 360 gradi. Il suo ultimo singolo “La porta chiusa” è uscito l’8 aprile.

 

INTERVISTA A ILARIO SCHANZER

 

Chi è Ilario Schanzer? Presentati al pubblico!

Sono nato e vissuto  a Roma e ad uno scarso interesse per la vita scolastica ho sempre contrapposto eccellenti risultati nello Sport , vincendo cosi’ due titoli italiani di canottaggio. Ma la passione per la musica alla fine ha avuto la meglio e cosi’ mi sono  diplomato in pianoforte al conservatorio dell’Aquila,  mentre da autodidatta imparavo a suonare la chitarra e a cantare. Come pianista e come chitarrista ho fatto parte di alcune delle migliori band romane (almeno secondo quello che è il mio parere personale) ed ho lavorato in varie emittenti radiofoniche come conduttore e ideatore di programmi di musica jazz. Attualmente vivo a Roma e lavoro come musicista professionista ed insegnante di chitarra e pianoforte.

Di cosa parla “La porta chiusa”? È dedicata a qualcuno in particolare?

L’amore a volte fa male. A me ha fatto malissimo. Però un giorno, per incantesimo, è nata questa canzone. Due persone possono arrivare a un punto terribile: amarsi ed odiarsi nello stesso momento. Quando si supera questo limite quello che succede può essere molto pericoloso. “La Porta Chiusa”  ci racconta della fine di una passione. È una canzone scritta di getto per una storia d’amore che mi ha portato quasi al punto di perdere la vita. È dedicata ad una persona in particolare ma ancora non è arrivato il momento di farglielo sapere !!!!

Possiamo sperare in un futuro disco? 

Certo!! Sto registrando tre canzoni allegre, ottimiste, solari e piene di speranza. Tutti attraversiamo momenti difficili come quello che ho raccontato ne “La Porta Chiusa” ma io caratterialmente  sono un ottimista. È molto difficile farmi restare serio per più di cinque minuti … alla fine vedo sempre il lato comico delle situazioni e scoppia la risata.

 

Segui Ilario Schanzer su Facebook | Instagram 

 

 

nv-author-image

Cecilia

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.