Intervista con i Franco e La Repubblica dei Mostri

Franco e La Repubblica dei Mostri

Prima domanda per rompere il ghiaccio: chi sono Franco e la Repubblica dei Mostri?

Prima di tutto 4 amici, l’amicizia è la vera benzina di questo progetto

Parlateci un po’ del vostro background musicale: qual è stata la vostra formazione e quali sono gli artisti che vi hanno ispirato?

Abbiamo anime diverse, e background musicali differenti, spaziamo dal cantautorato, al post-rock, all’elettronica, passando per la classica. Oggi questa contaminazione ha reso caratteristico e definito il nostro sound, c’è un intero universo musicale che ci ha ispirato e che continua a ispirarci, tutta la musica che ha qualcosa di urgente da comunicare.

Qual è il messaggio che volete trasmettere con “Buchi Neri”?

Buchi Neri” è un brano scritto nell’epoca post-pandemia, quando pensavamo di aver toccato davvero il fondo e ci siamo trovati spettatori di guerre e di un vertiginoso declino dell’umanità intera, è sicuramente il pezzo più pessimista che abbiamo mai scritto, i buchi neri entrano continuamente nella nostra quotidianità e ci risucchiano nel passato mentre cerchiamo con automatico ottimismo di guardare avanti e risponderci che va tutto bene.

Cosa potete raccontarci sulla scena musicale della vostra città e come vi inserite all’interno di essa?

Non so se oggi si possa ancora parlare di scena musicale, il problema è che pur essendoci in giro tante realtà interessanti, subiamo tutti quanti la difficoltà di suonare live, questi anni non hanno aiutato la musica e i lavoratori dello spettacolo, Milano in particolare sta vivendo un lungo letargo, più che una scena musicale parlerei di una messa in scena 😉

Qual è l’elemento che non dovrebbe mai mancare in un pezzo firmato da voi?

L’urgenza di dire qualcosa.

Quali saranno i prossimi step del vostro progetto?

Suonare dal vivo il più possibile, e continuare a scrivere canzoni.

Franco e la Repubblica dei mostri sono:
Adriano Aricò – voce, chitarra, ukulele
Marina Mussapi – violoncello
Paolo Perego – basso, pianoforte
Francesco Provenzano – batteria

https://www.facebook.com/francoelarepubblicadeimostri
https://www.instagram.com/francoelarepubblicadeimostri/

Potrebbero interessarti anche...

SHOP · MARTIN