Intervista con Filippo Ferrante dopo il singolo Mescolerà

filippo ferrante

Dal 18 Febbraio 2022 è disponibile in rotazione radiofonica “Mescolerà”, il nuovo singolo di Filippo Ferrante, già disponibile sulle piattaforme digitali dallo scorso 20 gennaio.

Mescolerà” è il racconto di come viene raggiunta la consapevolezza della fine di un amore che arriva per trasformarci ed insegnarci qualcosa. E’ come un “passare attraverso” qualcosa che ci ha segnato e che poi ci porta in un nuovo stato, migliore del precedente, come una vera e propria transizione, dove cambiamo pelle.

filippo ferrante mescolera

Intervista con Filippo Ferrante

Prima domanda per rompere il ghiaccio: chi è Filippo Ferrante?
È una persona che cerca ispirazione nella quotidianità. Ama essere creativo, perché creare qualcosa, a prescindere dall’entità e l’impatto che possa dare, da un senso di risolutezza e permette all’anima di esprimersi.

Parlaci un po’ del tuo background musicale: qual è stata la tua formazione e quali sono gli artisti che ti hanno ispirato?
La musica è presente nella mia vita da sempre. Ho iniziato a suonare la chitarra classica all’età di 7 anni. La melodia e l’armonia nelle canzoni mi hanno sempre affascinato ed ho iniziato pian piano ad avvertire l’esigenza di creare qualcosa di mio. Ho scritto così le prime melodie e i primi testi fino ad appassionarmi anche al canto e a fondare la prima band.

Con la band ho potuto maturare l’esperienza di incidere un album e confrontarmi con il mondo dell’industria musicale. Dopo la band ho iniziato un progetto solista di brani con un taglio più cantautoriale ricercando di affinare sempre più uno stile personale dalla scrittura alla tecnica vocale per arrivare alle produzioni, sound ed arrangiamenti. Se penso a degli artisti che mi hanno ispirato citerei Battisti (della vecchia guardia) e Cesare Cremonini (della nuova guardia), anche se penso anche di essere stato influenzato ed ispirato da tanta musica, non solo italiana ed anche dalla stessa musica classica con la quale ho iniziato a formarmi artisticamente.

Qual è il messaggio che vuoi trasmettere con “Mescolerà”?
Mescolerà è un brano che parla apparentemente di un qualcosa che è giunto ormai alla fine, come può essere una storia sentimentale. Viaggia su due binari paralleli: uno è quello della consapevolezza di aver vissuto uno stato di transizione che ci ha lasciato un segno e ci ha permesso di evolverci; l’altro è quello di fare poi nostra la consapevolezza che abbiamo acquisito, dunque, mescolando poi la nostra nuova identità con quella ormai passata.

Cosa puoi raccontarci sulla scena musicale della tua città e come ti inserisci all’interno di essa?
È tutto così interconnesso, oggi, che probabilmente un’artista che vive a Milano potrebbe avere gli stessi input di un altro che vive a Bari. Detto ciò, per tradizione la fucina di talenti musicali nati e cresciti in Puglia è ormai storia e patrimonio della musica italiana. All’interno di questo contesto non posso che ritenermi fortunato.

Qual è l’elemento che non dovrebbe mai mancare in un pezzo firmato Filippo Ferrante?
Quella semplicità e a tratti anche purezza non scontata e poi la ricerca di nuove forme di espressione musicale bilanciate nello stesso tempo a melodie che possano essere subito ricordate e cantate, quindi orecchiabili e melodiche.

Quali saranno i prossimi step del tuo progetto?
La fase creativa di scrittura è sempre attiva. Quindi posso dire che presto usciranno senz’altro nuovi brani. Siamo in studio proprio in questi giorni, infatti, già per finalizzare un nuovo singolo.

Segui Filippo Ferrante Instagram | Youtube | Facebook

DM Staff Roberto

Appassionato di Musica, mi piace ascoltare i brani degli artisti emergenti e condividerli con il pubblico.

Potrebbero interessarti anche...