Vai al contenuto
  • 2 min read

Intervista con La Convalescenza la band alt-rock di Modena

Sabato 12 febbraio è uscito il nuovo singolo de La Convalescenza, band alt-rock di Modena. Via Lattea è un pezzo dalle sonorità energiche e graffianti, un singolo con cui la band si propone di parlarci dell’incolmabile distanza che divide le persone, e lo fa accompagnandoci in un viaggio immaginario a guardare la Terra dall’alto. Una Terra che, vista da quella distanza, “non è neanche troppo blu”.

Prima domanda per rompere il ghiaccio: chi è La Convalescenza?

Una band di (al momento) 4 ragazzi che si sono trovati nella nebbia padana e hanno deciso di provare a mischiare le loro influenze musicali diversissime per vedere cosa ne poteva uscire.

Parlateci un po’ del vostro background musicale: qual è stata la vostra formazione e quali sono gli artisti che vi hanno ispirato?

Proveniamo da generi davvero diversi, dal metal, al pop, al blues.

Per questi nuovi singoli ci siamo fatti ispirare molto dai Ministri, Bring Me the Horizon, Machine Gun Kelly sotto alcuni aspetti, ma cercando sempre di mantenere un sound che ci possa contraddistinguere.

Qual è il messaggio che volete trasmettere con “Via Lattea”?

“Via Lattea” parla un po’ di quelle distanze che non sai mai come accorciare, un po’ dei portici di Bologna, di come si inciampa nella vita e per tutta la vita.

Volevamo una canzone che spiegasse come un metro possa separare più di un’intera galassia.

Cosa potete raccontarci sulla scena musicale della vostra città e come vi inserite all’interno di essa?

Modena aveva una scena live molto viva e ora, dopo due anni di pande, stiamo cercando di capire che cosa è riuscito a restare in piedi.

Speriamo solo che la scena modenese possa ripartire più forte di prima!

Qual è l’elemento che non dovrebbe mai mancare in un pezzo firmato La Convalescenza?

Un sano, potente, aggressivo muro di suono che spettini i capelli e un testo assolutamente malinconico ahahah!

Quali saranno i prossimi step del vostro progetto?

Far uscire i prossimi singoli e suonarli su più palchi possibile!

nv-author-image

Roberto

Appassionato di Musica, mi piace ascoltare i brani degli artisti emergenti e condividerli con il pubblico.

Continua
50%