Intervista con Guzzi

Uscito venerdì 8 luglio 2022 “Havana“, il nuovo singolo di Guzzi fuori per ACP Records e distribuito da Ada Music, divisione Warner Music Italia. Un nuovo pezzo del progetto solista di Alessandro Domenici che vede la produzione di Mirko Mangano e che è dedicato a tutti coloro che almeno una volta nella vita hanno desiderato avere il coraggio di mollare tutto e fuggire a Cuba con un biglietto di sola andata.

Prima domanda per rompere il ghiaccio: chi è Guzzi e come hai scelto il tuo nome d’arte?

Ciao ragazzi! Guzzi è un cantautore versiliese innamorato delle canzoni. Il nome l’ho preso in prestito dalla mia prima moto, una Guzzi V35c. Mi piaceva la sensazione di libertà che provavo guidandola.

Parlaci un po’ del tuo background musicale: qual è stata la tua formazione e quali sono gli artisti che ti hanno ispirato?

Io vengo da anni come frontman di una band, quindi diciamo che mi son fatto un bel po’ di gavetta. Per quanto riguarda invece gli artisti che mi hanno ispirato dico tutto il cantautorato italiano in generale, ma in particolare Dalla, De Andrè è Fabrizio Moro.

Qual è il messaggio che vuoi trasmettere con “Havana”?

Più che un messaggio è una storia, la storia di una persona che un giorno capisce di non essere più felice e decide di ripartire da zero dall’altra parte del mondo. Quante volte abbiamo pensato, magari anche solo un secondo, di mollare tutto e scappare via?

Cosa puoi raccontarci sulla scena musicale della tua città e come ti inserisci all’interno di essa?

La scena musicale della mia città è pressoché nulla.
Non perché non ci siano musicisti o autori bravi, anzi. Ce ne sono parecchi.
Ma è quasi impossibile suonare, e ai pochi locali che tentano di resistere facendo musica live vengono continuamente messi i bastoni tra le ruote.

Qual è l’elemento che non dovrebbe mai mancare in un pezzo firmato da te?

Io faccio sempre un sacco di autocritica, mi chiedo sempre: ti rappresenta quello che hai scritto? C’è qualcosa della tua vita dentro questa canzone?
La risposta DEVE essere sempre sì. Quindi l’elemento che non deve mancare è la sincerità assoluta.

Quali saranno i prossimi step del tuo progetto?

A settembre faremo uscire una collaborazione con un artista abbastanza famoso, ma ancora non vi svelo nulla…