virginia mai 1

intervista alla cantautrice e musicista Pop – R’n’B Virginia Mai

Virginia Mai è una cantautrice e musicista Pop – R’n’B milanese. Cresciuta tra studi di musica, una laurea in canto Jazz, concerti per l’Italia e per l’Europa, solo dopo un’esperienza musicale londinese e un anno di vita sul Naviglio esplode in lei l’esigenza di raccontare la sua storia fino ad oggi attraverso le sue parole e la sua musica; da qui nasce e prende vita il suo primo EP, pensato in inglese ma scritto in italiano.

Il suo ultimo singolo s’intitola Limiti e ne abbiamo parlato con lei

Cosa ha portato di buono il periodo del lockdown? 

Ho avuto un primo momento di confusione, sballottolamento, come penso un pò tutti. Poi ho deciso di dedicarmi alle cose che mi piacevano, ho ricominciato a studiare russo, prodotto il mio EP, sono andata a vivere da sola… Tante cose nuove e belle! Credo che ognuno di noi abbia avuto il modo e forse l’occasione di stare di più necessariamente a contatto con sé stesso e con le proprie emozioni, andando a lavorare sulle proprie ombre e sui propri “limiti”; questo caos ha tirato fuori cose di noi che non vedevamo forse, ma il lato positivo è sicuramente aver avuto il tempo di accorgersene e lavorarci, per migliorarci sempre come esseri umani.

E perchè secondo te abbiamo bisogno di singoli estivi, nonostante tutto?

Leggi anche  Junior V, al via "Sconosciuti che conosciamo in tour" (#topcitiestour)

Perchè abbiamo bisogno di buonumore, di leggerezza e di un pò di allegria in più che non fa mai male! Anche se non lo diciamo apertamente il nostro sguardo stanco per strada lo dice, tutto ci spinge a ritrovare un pò di benessere, dobbiamo farlo per noi e per le persone che amiamo.

Di cosa parla Limiti e in che modo ti rappresenta? 

Limiti è una canzone allegra, ballabile, estiva. E’ il mio secondo , nato anche lui in inglese e trasformatosi poi in italiano. Parla di nuovi incontri, della paura e della fiducia che a volte abbiamo nei confronti di qualcuno che abbiamo appena conosciuto; parla del coraggio di lasciarsi andare e di farsi trasportare insieme in luoghi nuovi e sconosciuti, se solo avremo la forza di essere limpidi e chiari fin da subito. Mi rappresenta nel mood, nei suoni, nella leggerezza di alcuni momenti; è la mia versione estiva, quando non sono intenta a struggermi per qualche questione sentimentale!!

E’ possibile per te scrivere di qualcosa che non si conosce? 

Certo, usando la fantasia e sognando un pò ad occhi aperti, si può fare tutto! Anche parlare di cose che non si conoscono, ma secondo il proprio personale punto di vista, aggiungendo il proprio personale colore.

Cosa c’è nel futuro del tuo progetto solista?

Leggi anche  “Icaro” vola verso l’indie pop nel nuovo singolo di Yane

Pubblicherò altri singoli e continuerò a scrivere.. Sento che a piccoli passi sto trovando la mia dimensione e la mia strada, che mi diverte e che amo seguire. E’ bellissimo scoprirsi ogni giorno e innamorarsi un pò di più del percorso che si sta intraprendendo. Conoscere cose nuove di sè stessi e portarle in tavola nel proprio lavoro artistico, per offrirle a chi ci circonda, penso sia una delle cose più belle per accrescere a livello personale e lavorativo.

Altri Articoli Interessanti