October 27, 2021
Read Time:3 Minute, 1 Second

Uscito venerdì 2 luglio 2021 per Kottolengo Recordings (etichetta di Johnson Righeira) , il di degli . Un nuovo e importante capitolo per il duo nato a marzo 2021 che si impone nella scena elettronica made in Italy. Immergetevi quindi in un nuovo progetto nu disco che riporta ai sapori della electro house e in particolar modo di quella french house dei primi anni 2000.

Il ruota attorno al concetto del monday mood e di come per sopravvivere alla “botta del lunedì” sia necessario non abbandonare mai i sogni e quell’indefinito “qualcos’altro” che sempre e comunque può esserci e ci dà la forza di andare avanti nel quotidiano. Uno stato mentale. Un qualcosa che va oltre e che, anche se non palpabile, possiamo sempre raggiungere attraverso una forte connessione con il sé e le nostre sensazioni più intime, vere e profonde. Una sorta di cuscino tra mondo onirico e realtà, che può plasmare e dare colore anche al più grigio fottuto lunedì

Ecco cosa ci hanno raccontato gli Young Lies nell’intervista

Come nasce il progetto Young Lies?

Con le nostre altre situazioni (Casa del Mirto e To You Mom) abbiamo sempre fatto emergere il nostro lato più romantico, emozionale e profondo. Con Young Lies abbiamo deciso di concretizzare qualcosa che da tempo era un’idea a mezz’aria, creare un progetto più catchy, fresco e spensierato. Tutto è nato dall’idea di liberare una carica di energia luminosa come spinta alla riapertura, alla rinascita, alla ripartenza che tutti abbiamo voglia di celebrare. Lo abbiamo fatto con il linguaggio che più sentiamo nostro e che ha la fortuna di essere universale: la musica.

Qual è l’occasione migliore per ascoltare Touch?

Con il singolo Touch volevamo creare un brano musicalmente adatto ad ogni situazione. Dal risveglio mattutino alla serata con gli amici. Crediamo si possa percepire la carica esplosiva trasmessa dai suoni scelti. L’intento era quello di creare una sorta di integratore per l’anima; un brano che mettesse di buon umore chiunque e in ogni situazione o momento. Un promemoria in loop, un mantra da autodedicarsi allo specchio, da soli in una stanza, ma allo stesso modo anche da urlare con gli amici ad un concerto: “we CAN touch our feeling”

Cosa potete raccontarci della scena elettronica made in Italy?

Ci sono molti progetti elettronici interessanti in Italia, purtroppo faticano a trovare lo spazio che meriterebbero. Tradizionalmente da noi viene data grande esposizione mediatica solo ad un certo tipo di musica, e tendenzialmente ai “soliti noti”. Ci vuole un po’ di curiosità (culturalmente in altri Paesi questo accade da anni) per scoprire quel che di meritevole troppo spesso si “muove nel sottobosco”. Ad ogni modo, al di là della questione generale, alcuni dei nomi più interessanti dal nostro punto di vista sono Caterina Barbieri, Go Dugong, Populous e Lorenzo Senni. E per avvicinarci di più al nostro genere citiamo Hot Kowski.

Cosa significa esordire in questo momento di profonda rinascita?

Significa dare vita in modo concreto ad un’idea che è nata proprio respirando l’aria satura di voglia di rinascita collettiva di questo lungo periodo. Significa urlare che la musica (e tutto gli universi che apre) è qualcosa che nulla può spegnere o soffocare. Più nello specifico poi sapere che la nostra musica possa rendere felice anche solo una persona per noi già è un buon traguardo.
 

Qual è stato il vostro peggiore lunedì?

Marco: qualche anno fa un albero è caduto sul tetto di casa mia, proprio sopra il mio studio.

Luca: un lunedì che mi ha stravolto, risucchiato e portato troppo lontano da un venerdì.

About Post Author

DM Staff

Amiamo la Musica, specialmente quella Indie Emergente, non a caso abbiamo creato il sito Diffusioni Musicali, ma per dare agli Artisti Emergenti uno strumento in più, per dare loro voce e visibilità. Lavoriamo ogni giorno per migliorarci e per trovare nuovi spazi dove divulgare le nostre pubblicazioni, se vuoi sostenerci clicca sul pulsante giallo infondo alla pagina.
Close