Vai al contenuto
  • 2 min read

Intervista ad Ariannah, tra musica indie e speranze

Dal 14 maggio è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming “HOPE” (BIT Records), brano di debutto di Arianna d’Angelo, in arte Ariannah.
Ispirata dalle sonorità indie/folk americane, “HOPE”, primo singolo di ARIANNAH, nasce dal bisogno di combattere per non perdere l’unica cosa che, soprattutto oggi, riesce a farci sopravvivere: la speranza. Nella canzone questo sentimento assume una sorta di personificazione a cui il protagonista rivolge le sue domande e rivela i suoi sentimenti. 

Conosciamola meglio!

Come nasce la tua passione per la musica?

“Credo che la passione per la musica sia innata, ho sempre avuto melodie in testa e un grande bisogno di divulgarle. A 8 anni mi sono innamorata follemente della chitarra, mio padre se ne accorse e me ne regalò una a Natale.”

Da dove viene la tua ispirazione per “Hope”? Che messaggio vuoi lanciare a chi ti ascolta?

“L’ispirazione per “Hope” è arrivata dalla situazione attuale che stiamo vivendo ed è cresciuta quando in ogni storia che leggevo la speranza sembrava quasi essere la protagonista. Il messaggio che voglio trasmettere con “Hope” è proprio questo: non smettere mai di sperare, perchè per quanto triste può apparire un momento, con la speranza si può trovare la forza di combattere e cambiare nel nostro piccolo le cose che non ci piacciono.”

Quanto conta per te la ‘speranza’ nella vita?

“La speranza conta molto soprattutto quando ci si trova in situazioni che non scegliamo noi. Nella vita in generale invece, sarebbe dannoso vivere solo di speranza, bisogna anche agire per permettere che le cose accadano.”

Quale artista del panorama nazionale o internazionale pensi ti possa aver influenzato maggiormente? Con chi ti piacerebbe collaborare in futuro?

“Sono maggiormente influenzata da Taylor Swift ed Avril Lavigne. In futuro mi piacerebbe molto collaborare con Elisa come artista nazionale ed ovviamente Taylor Swift come artista internazionale.”

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

“Per un prossimo futuro sto lavorando ad altre produzioni. Abbiamo tante idee e novità da portare sul palco, spero di poter tornare a suonare live per questa estate.”

nv-author-image

Francesca

Appassionata di musica e di scrittura, assidua frequentatrice di concerti, collaboro con testate giornalistiche online locali

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.