Vai al contenuto
  • 2 min read

Intervista ad Alessio Alba: musica, leggerezza e talento

“Ah ha” è il singolo e videoclip d’esordio di Alessio Alba, un invito a non prendersi troppo sul serio. Disponibile già dal 7 maggio in radio per Noise Symphony Music (distribuzione Pirames International), il brano è prodotto da Andy Milesi e finalizzato da Francesco Tosoni.

Conosciamo meglio Alessio

Da dove nasce la tua passione per la musica?

Credo che la musica sia sempre stata dentro di me, come fosse un istinto naturale. In casa mia la musica è sempre stata presente. Mi sono avvicinato al pianoforte e alla chitarra con curiosità e gioia, cercando sempre di divertirmi e di sorprendermi.”

Quanto c’è di autobiografico nella tua musica e nel tuo singolo “AH AH”? quale messaggio vorresti lanciare a chi ti ascolta?

“Tutte le mie canzoni nascono da ricordi, pensieri e momenti della mia vita. Però cerco sempre di non rendere troppo personali i miei testi per arrivare a un pubblico più ampio, volendo rappresentare più l’essenza delle cose che provo. Per esempio con “Ah-ha” ho cercato di trasmettere la mia voglia di leggerezza, scherzando col ritmo e con il ritornello senza parole.”

Non pensi che dall’imbarazzo e dal silenzio nascano le emozioni più forti e le ‘parole’ migliori?

“La mia voglia di intraprendere un percorso di tipo performativo nasce proprio per imparare a gestire l’imbarazzo che sentivo spesso in circostanze difficili, tipo una terapia d’urto. Ora so che trovarsi in situazioni scomode può aiutare ad acquisire degli strumenti in più, come le parole e, per me, la musica”.

Quale artista del panorama italiano o internazionale pensi ti abbia influenzato e con chi ti piacerebbe collaborare in futuro?

Essendo un pianista e cantante ho Elton John come Stella Polare, un punto cardine che mi ha aiutato a capire quanto la musica sia un mondo sfaccettato e pieno di personalità. Mi piacerebbe collaborare in Italia con Elisa e Cesare Cremonini, e all’estero con Bruno Mars e i Clean Bandit.

Quali sono i tuoi progetti per l’estate e oltre?

“Quest’a state lavorerò ad alcuni singoli che ho scritto e che sono in fase di produzione. Oltre l’estate, spero di poter riunire i miei brani in un primo album”.

nv-author-image

Francesca

Appassionata di musica e di scrittura, assidua frequentatrice di concerti, collaboro con testate giornalistiche online locali

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.