Vai al contenuto
  • 2 min read

Intervista a Mesa, musica, ispirazione e progetti

Da venerdì 21 maggio è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali “Colpevole senza colpe”, il nuovo singolo di Mesa.
Colpevole senza colpe è una canzone in cui il futuro parla al passato per aiutarlo a trovare la forza di rialzarsi, soprattutto nei momenti difficili, momenti che sono capaci di forgiare il carattere di ognuno. Stabilire se si ha ragione o torto quando si fa una scelta, è sempre molto complicato, ma vale la pena trovare il coraggio di affrontare le proprie paure ed incertezze, per arrivare alla soluzione.

Conosciamo meglio l’artista.

Da dove viene l’ispirazione per “Colpevole senza colpe”? Quanto c’è di autobiografico nella tua musica?

“Tutta la mia musica è autobiografica: “Colpevole senza colpe” è un brano che cerca di dar voce a tutte quelle persone che pensano di non farcela, che hanno pensieri la notte, che non riescono a dormire perché si sentono in uno stato di “blocco” mentale. Cercare di affrontare le proprie paure, lasciando alle spalle le insicurezze è difficile, ma non impossibile”.

  • Quando ti sei sentito ‘colpevole’ nella tua vita o quando hai preso la decisione per te più significativa?

“Decidere di affrontare i problemi, invece che scappare, è sempre la decisione più significativa.”

  • Quale artista pensi ti abbia maggiormente influenzato nella tua carriera e con chi, del panorama nazionale o internazionale, ti piacerebbe collaborare?

“Lucio Dalla e Battiato sono due cantautori che mi hanno influenzato tantissimo nella vita. Mi piacerebbe collaborare con Cristicchi, Diodato e con Sting”.

  • Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

“Continuare a fare musica per me, e per gli altri, come ho già fatto in passato.”

nv-author-image

Francesca

Appassionata di musica e di scrittura, assidua frequentatrice di concerti, collaboro con testate giornalistiche online locali

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.