October 25, 2021
Read Time:2 Minute, 35 Second

Uscito venerdì 11 giugno “Ridere”, il di , è disponibile sulle piattaforme digitali dal 12 giugno.

Ridere è un spensierato che descrive la semplicità delle situazioni imbarazzanti, e di quel piacere nel ridere, emozione fondamentale che allieta e crea complicità. Amatevi e ridete.

Spiega l’artista a proposito del suo nuovo inedito: «Posso averti, mi basta una parola, non so se lo farò, da questo nasce il brano dal titolo “Ridere”, quindi ho fatto Ridere, o farò  sorridere quelle persone che, pensandoci bene, potrebbero con un piccolo gesto riabbracciare un rapporto chiuso anche da tempo. Di questo parla il brano, della bellezza della risata, l’allegria che genera, e la vita che si sente fluire. Il brano vuole comunicare di non soffrire ma di ridere, ricordando i bei momenti passati insieme…il vostro Luky Black».

Ecco cosa ci ha raccontato Luky Black nell’intervista

Credi sia vero quello che si dice, che esistono più ascoltatori che da ascoltare? 

Ciao a tutti da Luky Black, esistono più ascoltatori che brani, tenendo conto che ognuno di noi è un potenziale ascoltatore se può ascoltare, il fatto è che per ascoltare tutti i brani ci vorrebbero molte vite, ma credo sia fantastico avere un botto di musica da poter ascoltare

Tu invece che tipo di ascoltatore sei? Brani singoli e playlist oppure interi? E su che piattaforma? Sei attento alle nuove uscite?

Sono un’ascoltatore quasi giornaliero ed ascolto musica che mi prende a primo colpo, ascolto sia album che brani singoli, su you tube e , non sono molto attento alle nuove uscite sono più un’ascoltatore ponderato ad ascoltare nel tempo e scoprire pure dopo anni dei brani usciti da tempo, e’ vero che la musica può essere anche tendenza, infatti se si ascoltano delle canzoni anche datate, fanno sempre tendenza.

Cosa vorresti che arrivasse a chi ascolta il tuo Ridere?

Provate la bellezza della risata, siate divertenti perché quello che sembra impossibile può divenire possibile. Voglio trasmettere anche la facilità con cui si possono riallacciare rapporti chiusi, con una parola detta bene, e quell’imbarazzo si può cancellare con un po’ di humor.

Qual è il filo conduttore che collega tutti i tuoi brani?

Un amore, una storia vissuta, dove ho amato incondizionatamente. Ho provato la bellezza di essere corrisposto, anche se per un periodo, ed essendo che era amore puro e corrisposto, mi ha donato tantissimo e ha fatto anche un’altra cosa, ha cacciato fuori il meglio di me come emozioni, emozioni anche negative essendo che poi la favola è finita, quindi ho amato come mai prima, che poi il segreto è stato semplice, basta crederci in ogni modo con comportamenti amorevoli, l’amore e’ anche decisione, decidere di amare.

Chi sei quando non hai a che fare con la musica?

Sono un uomo semplicissimo, con grandi necessita’, tutti lottiamo in questa vita, a parte questo cerco di confortare la gente, mi piace quando sul cammino si incontra un amico vero, poi non so se sono una persona interessante, però so di essere abbastanza accolto da chi mi ascolta e sono un buon ascoltatore.

About Post Author

DM Staff

Amiamo la Musica, specialmente quella Indie , non a caso abbiamo creato il sito Diffusioni Musicali, ma per dare agli Artisti Emergenti uno strumento in più, per dare loro voce e visibilità. Lavoriamo ogni giorno per migliorarci e per trovare nuovi spazi dove divulgare le nostre pubblicazioni, se vuoi sostenerci clicca sul pulsante giallo infondo alla pagina.

Articoli correlati

Close