benestare

Intervista a Benestare a circa un mese dal singolo A presto

Dopo l’uscita del 21 maggio 2021 del nuovo singolo A presto, che rappresenta un nuovo capitolo per il progetto dell’artista romano, che si muove tra influenze anni Ottanta e indie-pop italiano, il nuovo singolo ci mostra quel momento in cui un “a presto” di prima mattina diventa l’augurio più bello di tutti.

Ecco cosa ci ha rilasciato nell’intervista:

Come hai sfruttato il tempo in più offerto dalla pandemia?

Ho disegnato, visto film e recuperato un sacco di videogiochi. Sul fonte creativo musicale però ho raccolto poco, perché mancando le esperienze ed i contatti umani, sono mancate anche le emozioni da cui solitamente scaturiva l’ispirazione per le canzoni.

Che influenza hanno avuto gli anni Ottanta su di te, al di fuori della tua musica?

Gli anni ‘80 e ‘90 hanno sicuramente contribuito allo sviluppo della mia immaginazione. Erano anni in cui per i bambini c’erano tante cose che non si erano mai viste prima, i primi computer, le sale giochi, i primi film con i dinosauri o con i viaggi nel tempo su macchine volanti che sembravano vere. Era un continuo meravigliarsi.

Come vedi la situazione dei live? Hai già programmato qualche concerto?

I live stanno riprendendo con un primo slancio importante, ma da musicista il mio sogno rimane ancora quello dei concerti con la gente in piedi, accalcata sotto al palco. Solo quando si potrà tornare a quello, sarò davvero felice.

Di cosa parla A presto? E cosa ha a che fare con questo periodo?

Parla del salutarsi la mattina con la persona che si ama, e da cui non ci si vorrebbe separare. È un periodo storico molto duro per le coppie che vivono in città diverse, ma paradossalmente anche per chi convive e ha visto amplificarsi i propri problemi dal fatto di stare tutto il giorno chiusi in casa senza svaghi. È stato bello per me quindi immaginare semplicemente questa coppia felice, custode di un amore sano.

E adesso cosa accadrà?

Dopo tanti mesi potrò finalmente passeggiare per Roma di notte. È sicuramente un ottimo inizio.