Limbrunire

Interessante intervista con Limbrunire

Tempo di lettura:2 Minuti, 10 Secondi

Un’ora d’aria, è l’ultimo singolo del cantautore ligure Limbrunire (al secolo Francesco Petacco), un nuovo capitolo che, con synth trascinanti ed evocativi, come una profezia casuale (perchè questo brano nasce in realtà prima della pandemia globale che ci ha colpito), evidenzia l’esigenza di prenderci una pausa: dal lavoro, dal nostro pianeta, da tutto quanto, anche solo per un’ora, anche solo per tornare da te.

Ecco cosa ci ha raccontato Limbrunire nell’intervista

Credi sia vero quello che si dice, che esiste più musica che ascoltatori?

Mi piacerebbe pensare il contrario, ma ahimè è così perchè per quanto riguarda gli ascoltatori vi è da fare una suddivisione in chi lo è superficialmente e chi invece perchè ne ha veramente bisogno.

E i primi sono nettamente superiori, se poi aggiungiamo la mole quotidiana di musica in uscita la tesi è assolutamente legittima.

Tu invece che tipo di ascoltatore sei? Brani singoli e playlist oppure album interi? E su che piattaforma? Sei attento alle nuove uscite?

Mi trovo a mio agio con Spotify anche se non condivido la loro filosofia inerente alle royalties sugli artisti.

Sono un ascoltatore principalmente di album, vigile e curioso, raramente concedo a me stesso il lusso di esser indifferente, di relegare la musica a semplice riempitivo, a mero sottofondo.

Leggi anche:  Intervista a Marco Conte: Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Sono attento alle nuove uscite anche se vorrei esserlo maggiormente.

Cosa vorresti che arrivasse a chi ascolta il tuo nuovo singolo Un’ora d’aria?

Una boccata fresca e sincera d’ossigeno.

Qual è il filo conduttore che collega tutti i tuoi brani?

La sincerità e la ricerca dell’autenticità a costo di esser snobbato, non compreso, la curiosità di sperimentare, di scoprire e adottare nuove soluzioni, nuovi suoni e arrangiamenti.

La volontà di scrivere di ciò che non ho mai scritto.

Chi sei quando non hai a che fare con la musica?

Sono una persona in ricerca, meditativa e solitaria, piuttosto riflessiva e autocritica, in direzione ostinata e contraria, alle volte un gran cazzaro.

Close