Vai al contenuto
  • 2 min read

Instadram fuori il nuovo singolo di Dard

Instadram una canzone di Dard che parla della tossicità in una relazione d’amore

L’artista, Prendendo spunto da una sua esperienza personale, fa una denuncia sociale in cui parla di come il mondo dei social ha trasformato un sentimento puro come l’amore, in un elemento da esporre in vetrina e di come questa dinamica si riscontra in molti adolescenti che invece di vivere appieno una loro esperienza preferiscono farla vedere e condividerla.

Questo sconvolge la nostra percezione di realtà e le sensazioni da essa suscitate rendendo le nostre emozioni strumenti superficiali utili ai fini di una vana decorazione di una piattaforma astratta. Proiettando il tutto in una relazione d’amore vi sono nuovi problemi, nuove insicurezze e nuovi modi sbagliati di viverla che l’artista descrive nel testo del brano Instadram.

Ascolta Instadram di Dard su Spotify

Open in Spotify

BIOGRAFIA

Davide D’Ardes in arte “Dard” nasce a Roma il 4 Febbraio del 2000. Si avvicina al mondo della musica durante l’adolescenza studiando canto e partecipando a diversi concorsi. Il momento in cui decise di intraprendere un percorso più accurato in questo settore arrivò quando, insieme ad un suo amico di una comitiva che frequentava, fece una canzone per ironizzare sulla propria quotidianità e sulle avventure di questa banda di adolescenti.

Una volta mostrato il pezzo agli altri ragazzi, il giovane Dard venne incitato a dedicarsi appieno a questo tipo di attività. Ed è cosi che negli anni successivi arrivò a collezionare migliaia di visualizzazioni con i suoi video su youtube e altrettanti migliaia di streams sulle varie piattaforme in cui ha distribuito la sua musica. Con un Mixtape alle spalle e vari singoli tirati fuori, Dard si appresta a fare il salto di qualità con il suo nuovo singolo Instadram, con il pieno sostegno della Visory Records.

Segui Dard su Instagram

nv-author-image

Roberto

Appassionato di Musica, mi piace ascoltare i brani degli artisti emergenti e condividerli con il pubblico.

Continua
50%