Vai al contenuto
  • 3 min read

Insegnami a sorridere ancora è il nuovo brano di Luciano Tarullo

“Insegnami a sorridere ancora” è il nuovo brano del cantautore campano Luciano Tarullo

«In un’epoca che non stento a definire individualista, ho sentito il bisogno di scrivere qualcosa di molto intimo ma che riuscisse a trasformarsi in un messaggio di carattere universale»

Primo di tre singoli che andranno ad anticipare l’uscita dell’album “Qualcosa di vero nel mondo”, “Insegnami a sorridere ancora” è il nuovo brano del cantautore campano Luciano Tarullo.

“Insegnami a sorridere ancora” è un brano intenso avvolto da una delicata atmosfera nostalgica, dove il pianoforte e la voce di Luciano Tarullo si miscelano agli archi e agli altri strumenti, in un ibrido fra ballad pop-rock e cantautorato.

Open in Spotify

«“Insegnami a sorridere ancora” è una canzone che sottolinea come sia importante prendersi cura di un’altra persona, ma anche di come sia essenziale lasciare che gli altri riescano a prendersi cura di noi. In un’epoca che non stento a definire individualista, ho sentito il bisogno di scrivere qualcosa di molto intimo ma che riuscisse a trasformarsi in un messaggio di carattere universale».

Per Luciano Tarullo questa canzone rappresenta solo l’inizio di una nuova avventura musicale, che culminerà con l’uscita dell’album “Qualcosa di vero nel mondo”.

«È ancora presto per parlare del nuovo disco nella sua compiutezza. Ho già anticipato in altre occasioni che si tratterà di un album di 7 canzoni scritte tutte nel giro di un paio di mesi, arrangiate e registrate con la mia band in un periodo molto difficile, tra lockdown, zone rosse e tante altre complicazioni che tutti noi conosciamo fin troppo bene. Sono tutte canzoni nate da una parte dalla volontà di non guardarsi indietro e, dall’altra, dall’impossibilità di guardare al futuro con leggerezza. Canzoni che, trovandosi in questo stato di immobilità, ricercano la loro essenza e rintracciano la loro direzione andando a scavare nelle nostre vite, nelle nostre fantasie, nelle nostre gioie e nei nostri dolori e nella nostra solitudine».

Uscito il 7 gennaio su tutte le piattaforme digitali, “Insegnami a sorridere ancora” sarà anche pubblicata su vinile, in edizione limitata.

«Quella di voler pubblicare i tutti i singoli in vinile è una scelta romantica, ma è anche un modo per dare qualcosa di vero e unico alle persone che mi seguono, che apprezzano il mio lavoro e che hanno voglia di sostenere la mia produzione indipendente. Inoltre, le cover che accompagneranno i singoli e poi l’album, sono dei meravigliosi scatti originali della fotografa Nella Tarantino, che ringrazio infinitamente per questo dono. Foto tratte dalla nostra quotidianità, che ho scelto personalmente e che, a mio avviso, traducono alla perfezione il senso di tutto il mio nuovo lavoro».

“Insegnami a sorridere ancora” è stato registrato, mixato e masterizzato da Tonino Valletta presso il Tva Studio di Ascea Marina (SA) e vede la partecipazione della Tp Band, formazione che accompagna da anni Luciano Tarullo, sia nelle sessioni in studio che dal vivo, composta da Frank Cara (chitarra elettrica), Ivan Tornese (chitarra elettrica e cori), Roberto Guariglia (basso), Michelangelo Sarnicola (batteria) e Vincenzo Bilo (archi).

nv-author-image

Roberto

Appassionato di Musica, mi piace ascoltare i brani degli artisti emergenti e condividerli con il pubblico.

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.