Vai al contenuto
  • 4 min read

Inno universale per la cantautrice Temperance Lancecouncil: fuori con il brano “Globally We Sing Erase 19”

“Non lo raccomanderemo mai abbastanza questo singolo” è ciò che “Artist Reach”, premiata pubblicazione di New York City ha detto sull’inno universale della cantautrice Temperance Lancecouncil dal titolo Globally We Sing; Erase 19.

Allo stesso tempo, il popolare media con sede in Kenya, “African Hype”, scrive: “Globally We Sing; Erase 19 è una vibrante esplosione di suono e di stile che celebra il vero significato della solidarietà”. Continua anche dicendo che “la canzone invia un messaggio di speranza a tutti coloro che hanno affrontato l’ira della pandemia”.

Queste sono solo un paio delle recensioni entusiastiche pubblicate da tutto il mondo sull’inno universale di Temperance Lancecouncil.

Descrivendo la canzone come “un’offerta che sale dal suo cuore”, la cantautrice country-soul dice: “La melodia e il testo sono scaturiti nel mio cuore e sono usciti dalla mia penna. È uno dei pezzi più naturali e organici che abbia mai composto”.

Ascolta il brano Globally We Sing; Erase 19 su Spotify: https://open.spotify.com/track/3L5aVUu5SywrzI5aTzKaYy

Globally We Sing; Erase 19 è stato scritto più di un anno fa, ma è ancora attuale in tutto il mondo, poiché la lotta per liberare l’umanità da questa storica pandemia continua. “I testi sono ancora più profondi oggi che mai”, afferma la cantante, che è ha anche prodotto la canzone.

“Voglio che il mondo canti con me” sono le prime parole della canzone, e fanno sì che l’ascoltatore sappia che quello che sta arrivando è una canzone densa di significato e di solidarietà.

Temperance Lancecouncil, una meridionale americana, ha detto che sente che le sue radici collegano la sua anima al mondo. «Le persone nel sud sono insolitamente generose e premurose; da qui il termine “ospitalità del sud”. Mi interessa il benessere di tutte le persone in tutto il mondo. Fin da piccola, mi peoccupavo per i bambini di tutto il mondo che erano coinvolti in guerre o povertà. È sempre stato un mio sogno accogliere un giorno bambini bisognosi di una casa. È un pensiero che ho sempre nel mio cuore. Credo che questi testi siano stati concepiti nel profondo del mio cuore e li ho semplicemente trasferiti in una canzone. Ora sto cercando di condividerli con il mondo».

Il suo sogno sui bambini potrebbe essere irraggiungibile, ma ciò non le ha impedito di provare a raggiungere un altro sogno straordinariamente grande, quello che coinvolge un Premio Pulitzer della musica. È davvero straordinario, ma lei lo razionalizza in questo modo: «Le parole della canzone sono ciò che rende l’inno così potentemente efficace nel descrivere ciò che ogni singola nazione della Terra stava attraversando simultaneamente, così come ciò di cui tutti avevamo bisogno per riconquistarla. Per questo motivo voglio che la canzone continui ad essere diffusa proprio come fece l’iconico cantautore e Premio Pulitzer Bob Dylan con le sue canzoni poetiche».

Per chi non lo sa, Dylan ha vinto un Premio Pulitzer Special Citation per la musica “per il suo profondo impatto sulla musica popolare e sulla cultura americana, caratterizzato da composizioni liriche di straordinario potere poetico”.

Lancecouncil, la ragazza del sud dall’anima country, afferma che mentre capisce perfettamente che potrebbe non essere nella categoria di Dylan, la sua canzone ha un profondo impatto musicale sulla cultura globale della pandemia e la sua composizione ritrae in modo potente, profondo e molto accurato, la più grave crisi mondiale della vita. In quanto tale, sente che i criteri sono stati soddisfatti.

L’importanza del Pulitzer è davvero di grande portata e potrebbe essere apparentemente impossibile per me, ma sono successe cose molto più strane. “Spero che il mio inno possa ricevere il riconoscimento del Pulitzer. Spero che noi, come insieme universale di nazioni, possiamo presto porre fine a questa pandemia nella sua interezza. Spero che l’universo possa tornare alla prosperità e alla salute pre-pandemica. È tutto un grande traguardo, ma dobbiamo mantenere viva la speranza. È alla nostra portata”.

Contatti

nv-author-image

Esse.S

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.