image1 768x512

IL NUOVO SINGOLO DI ALESSIO PIAZZOLLA IN RADIO

NON VOGLIO PERDERTI è l’ultimo lavoro di Alessio Piazzolla, cantautore e produttore ma anche figlio d’arte, suo padre Ignazio infatti,  era un talentuoso batterista negli anni ‘60/‘70 suonando, con la sua band, in svariati locali italiani al fianco di gruppi come I Bisonti, I Camaleonti, I New Trolls, Gli Equipe 84 e tanti altri. La carriera di Alessio fa presto breccia nella musica, dato che a soli 10 anni comincia a cantare in svariati eventi pubblici e privati, imparando da subito quanto il canto fosse la sua vera passione. Passione che portano Alessio ad intraprendere lezioni di pianoforte fino a quando, nel 2005, avviene  l’incontro con Raffaele Gottardi, noto musicista, arrangiatore e titolare di uno studio di registrazione, il quale gli propone quella che sarebbe diventata la registrazione del suo primo disco di cover dal titolo “Première”, pubblicato nel 2008. Da lì nacque tra i due una lunga collaborazione che vive tutt’ora.

Nel 2009 entra a far parte di una prestigiosa Accademia dello spettacolo di Milano per affinare le sue tecniche di canto, dove ha modo di conoscere  Frank Zasa, cantante, musicista, arrangiatore e produttore con il quale instaura fin da subito una grande amicizia e un’ ottima collaborazione artistica. Nel 2014 esce il suo secondo album titolo “Io x Te”, anno in cui diventa anche produttore

Leggi anche  Sono come suono è il nuovo singolo di Pellegatta

Per la storica etichetta discografica Proxima centauri Records. Comincia così a lavorare sempre più attivamente da produttore e nel 2016 produce il suo terzo disco dal titolo “Eccomi”;

“Non voglio perderti” è invece il brano che anticipa il quarto album in studio dell’artista, la cui uscita è prevista per il 2021. Il brano parla di un ragazzo che, sfogliando i ricordi della sua storia d’amore ormai finita, siede al pub, e sorseggiando un drink, trova il coraggio di cancellare quelle foto che lo legano a momenti impressi nella sua mente e che provocano in lui, un forte senso di nostalgia.

Un flashback mostra il litigio al parco che ha sancito  la rottura di quella storia e, proprio in quel parco, il ragazzo, intravedendo una  coppia felice, inizia a pensare a come  poteva essere lui al loro posto, con la sua amata: qualcosa li lega ancora e senza che se ne accorgano, passano e si trovano negli stessi luoghi fino al momento in cui il destino li fa incontrare e senza dirsi una parola, ma solo guardandosi negli occhi, tutto torna come prima e i motivi che li hanno portati a separarsi diventano una scusa per sorridere di nuovo insieme.

Sonia Bellin