Vai al contenuto
  • 2 min read

I Provinciale si presentano con il singolo Lei va

Tra emo e alternative, dal Vicentino si presentano i Provinciale con il loro primo singolo intitolato Lei va, in uscita mercoledì 6 luglio 2022. È un brano intenso e sentito, dove le chitarre portano a galla tutte le emozioni del disagio post-rottura: si sente la rabbia, si sente la tristezza, si sente il dolore. Musicalmente è un pezzo che sarebbe potuto nascere nel mondo anglosassone sotto l’egida di qualche etichetta di nicchia come Run for Cover, ma si sentono anche influenze di gruppi italiani che hanno importato questo modo di fare musica, dai Cosmetic ai Gazebo Penguins.
i provinciale si presentano con il singolo lei va
Era fine luglio ed ero pieno di rancore. Presi la chitarra, tirai fuori un giro veloce ma malinconico, il testo venne immediato, di conseguenza”, racconta il cantante e chitarrista Gian. “Il titolo è volutamente ambiguo, infatti “lei” può essere intesa come la persona che ci sta abbandonando, ma non solo. Ascoltando il testo si capisce come in realtà “lei” sia soprattutto il tempo o la vita, in questo caso rappresentati da una stagione: l’estate”. Il brano vuole quindi rimarcare come tempo e vita proseguano imperterriti per la loro strada, mentre noi restiamo fermi a piangerci addosso e a rimuginare sul perché le cose siano andate in un certo modo.
Ascolta Lei va:
https://open.spotify.com/track/2NKLUW94Wq5FHqa5kKqGZU
I Provinciale presenteranno il singolo dal vivo:

16 luglio @ Life Is Strage Festival, Brogliano (VI) con Viva Belgrado, Amalia Bloom, Jaguero & more

nv-author-image

Roberto

Appassionato di Musica, mi piace ascoltare i brani degli artisti emergenti e condividerli con il pubblico.

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.