Vai al contenuto
  • 2 min read

Happy Gospel è il nuovo singolo di Sebaa

Esce oggi giovedì 9 settembre 2021 Happy Gospel di Sebaa (fuori per Waves Music Agency), un nuovo capitolo che ci avvicina all’uscita dell’EP di debutto Butterfly Radio.

Ecco i primi minuti di quello che sarà un mondo stratificato e complesso di influenze, rigorosamente senza genere.

Sebaa è dunque un rapper atipico: la musica diventa uno strumento per dire la propria, un esercizio di stile per migliorarsi.

Al giorno d’oggi, anche grazie ai social, sembra siamo obbligati a dire la nostra. Questa sovraesposizione dell’ego mi fa passare la voglia di dare la mia opinione. Non ho l’esigenza di dire cosa penso ma mi compiaccio nel trasformare le mie idee in suono. 

Un Artista è un individuo la cui attività si esprime e opera nel campo dell’arte. Non vi sembra che sia una parola un po’ troppo inflazionata ultimamente?

Mi risento spesso dal dire che sono un artista, per l’appunto come posso definirmi tale davanti a una tela del Mantegna, a un brano di Gaye o un testo Kendrick.

L’arte é sacrificio, e l’artista è colui che studia e dedica il suo tempo a migliorarsi in una gara contro sé stesso, sia che il miglioramento sia effimero e fine solo all’atto tecnico-pratico che il miglioramento sia “nobile” e fine alla volontà di esprime se stessi.

Nessuno è un artista perché autoproclamato tale nella bio di Instagram.

happy gospel video

CREDITS
Musica e testi: Sebastiano Durì
Prodotto da Luca Moreale in co-prodotto da Sebastiano Durì
Mix & Master Luca Moreale MO-Records

BIO
Sebaa, all’anagrafe Durì Sebastiano, classe 2000.

SOCIAL
spotifyinstagram

Leggi Intervista con Sebaa

nv-author-image

Roberto

Appassionato di Musica, mi piace ascoltare i brani degli artisti emergenti e condividerli con il pubblico.

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.