October 27, 2021
Read Time:2 Minute, 29 Second

Fuori oggi, venerdì 16 luglio , il del rapper feat. , disponibile in streaming e digitale al link https://sptfy.com/69F1. Un , prodotto da Zero Vicious e distribuito da Sony Music Italy, dalle sonorità estive e leggere, ma con addosso il velo di coscienza che contraddistingue gli artisti liguri.

Con la chitarra protagonista del tappeto musicale, il mare di fronte e i palazzi che fanno da sfondo, “Vino”, come in tutte le storie dei rapper genovesi, ha un piede sempre saldo sulla realtà. “Il ritornello – commenta Guesan – sottolinea il fatto che, nella musica come nella vita, sono attaccato alla realtà e alla lealtà (‘Ho detto la verità pure senza del vino’) e che se una love story non avrà un futuro va detto prima che ci si farà male (‘se sei un’altra ferita dillo prima che mi taglio un dito’).

Biografia

Guesan (al secolo Walter Jesus Macrillo) nasce in Spagna a Cordoba, da padre italiano e madre spagnola, il 26 marzo 1994. Si trasferisce in Italia, a Genova, in terza elementare, e vive tra i quartieri popolari di Voltri e Mele. Si appassiona all’Hip-Hop all’età di 14 anni, prima col mondo dei graffiti e, in maniera ridotta, alle produzioni. Stringe contatti e amicizie con quasi tutta la scena underground genovese e ligure, fino a che, nel 2013 conosce Izi e producono il loro primo mixtape “Macchie di Rorschach” allo Studio Ostile di Demo, mixtape, ad oggi, pietra miliare dell’Hip-Hop genovese. Lo stesso anno entrambi entrano a far parte del crew Wild Bandana, composto tra gli altri da Tedua, Il Rave e VazTè. Nel 2015 pubblica “Manisporche Mixtape”, in cui collabora con tutta la nuova scena genovese di quel periodo, da Bresh a Nader Shah, da Dala a G Pillola. Dopo 2 anni di feat e singoli sparsi, si unisce al producer e rapper Zero Vicious per un album in coppia: “BLU”. Questo disco crea e solidifica la sua fan base e delinea il suo personaggio, che basa l’attenzione sui testi e i contenuti senza mai risultare noioso o ridondante, con quel tocco di street poetry e street credibility. Fino a quel momento il nome d’arte era Sangue, ma per dare un segno di cambiamento ed una presa di posizione diventa ufficialmente Guesan. Nell’Agosto del 2019 pubblica l’EP “Charlie Dalton”, una sorta di antipasto di ciò che sarà il disco vero e proprio, ovvero “NUWANDA” pubblicato per RP & BELIEVE nel Settembre del 2020. Nel mentre collabora con i colleghi della WILD BANDANA prima in “Vita Vera” di Tedua con “MANHATTAN” e poi in “Riot” di IZI con “Pusher”. “Vino” segna il ritorno della collaborazione tra Guesan e Bresh, con la produzione di Zero Vicious, dopo “Camionetta”, nel 2019. Il pezzo sancisce è il primo dell’artista pubblicato con la distribuzione di Sony Music Italy.

About Post Author

DM-Staff

Appassionata di musica e di scrittura, assidua frequentatrice di concerti, collaboro con testate giornalistiche online locali
Close