Vai al contenuto
  • 2 min read

Fantasmi è l’album di debutto di Kimerica

Esce oggi venerdì 29 aprile 2022 per Lost Generation Records (e in distribuzione Believe) “Fantasmi“, l’album di debutto della cantautrice e producer Kimerica, già anticipato dai precedenti singoli “Coro per la fine del mondo“, “Not anymore” e “Guarda come me ne vado“.

Kimerica affronta le varie fasi del dolore legato ad una separazione, fino alla completa rinascita. Il pop elettronico di “Fantasmi” si declina in vari modi nel corso del disco senza però mai perdere di vista l’importanza del racconto. Il rapporto con l’altro nell’album prende varie forme, può essere immaginato e non consumato così come violento e abusivo, ricercato o al contrario evitato.

Realizzato con il sostegno di Italia Music Lab (www.italiamusiclab.com)

fantasmi è l'album di debutto di kimerica

ASCOLTA FANTASMI SU SPOTIFY

Open in Spotify

Kimerica BIO: 

Kimerica è una cantautrice e producer di raffinata materia elettronica. Nel 2016 scrive ed esegue le musiche di Amor c’ha nulla amato amar perdona – Amore e furore nelle parole e nelle immagini di un viaggio divino, una lectura Dantis che viene poi portata in vari teatri ed istituzioni scolastiche. Nell’ottobre 2018 partecipa al “Premio Bianca D’Aponte” e riceve i premi Soundinside Basement e Rai RadioLive/Rai Italia.

Le atmosfere sonore mescolano electro pop, leftfield alla tradizione della canzone italiana. Nella fine del 2021 “Coro per la fine del mondo” entra in rotazione su Radio 2 Indie, mentre con il singolo successivo uscito a Gennaio 2022, “Not Anymore “, viene scelta come artista della settimana di MTV New Generation. É tra i selezionati a Musicultura 2022.

https://www.instagram.com/kkimerica/

nv-author-image

Roberto

Appassionato di Musica, mi piace ascoltare i brani degli artisti emergenti e condividerli con il pubblico.

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.