October 28, 2021
Read Time:1 Minute, 26 Second

Disponibile dal 7 maggio in radio e su tutte le piattaforme digitali

Una storia d’amore, una città intrappolata nell’indefinita via di mezzo tra la metropoli e il paese sono le “ossa” del

Disponibile dal 7 maggio in radio e su tutte le piattaforme digitali, “Ossa” è il de , prima co-produzione Flebo/Banana Studios su etichetta Flebo (A1).

Il brano – il primo con l’etichetta milanese – punta ambiziosamente a ridefinire il genere alt-pop italiano. La massiccia presenza di chitarre anni ’90 e i testi che raccontano le storie ordinarie di cui è costellata la provincia italiana confluiscono in un sound attuale e senza orpelli grazie ad una melodia diretta e al canto energico e senza fioriture del frontman e cantante Giulio Barlucchi.

Una storia d’amore, una città intrappolata nell’indefinita via di mezzo tra la metropoli e il paese sono le “ossa” del brano: un mood apparentemente disincantato si alterna fra strofa e ritornello fino a diventare, nello special finale, un grido generazionale che si interroga sulla complessità e, a volte, la frustrazione, di avere ambizioni da spendere in un mondo stretto come certe province italiane.

“Ma questi sogni pesano come la ghisa”

La Monarchia

Giulio Barlucchi – Cantante

Matteo Frullano – Chitarre e synth

Lorenzo “Lollo” Falorni – Chitarre

Gianmatteo “Gianma” Nasca – basso

Lapo Nencini – batteria

CREDITS

Autori e Compositori:

Giulio Barlucchi, Matteo Frullano, Lorenzo Falorni, Lapo Nencini, Gianmatteo Nasca

Prodotto da:

Ioska Versari per Flebo Records

Peppe Fortugno & Luca Stignani per Banana Studios

Mixing: Peppe Fortugno

Registrato presso Banana Studios, Milano

Edizioni: Flebo/Banana

Distribuzione: A1

https://www.youtube.com/channel/UCL6C7zz5Vr3XZJfJVBd6PJA

https://www.facebook.com/LaMonarchia/

https://www.instagram.com/lamonarchia/

https://open.spotify.com/artist/27afN9oGhm2kHygVM6TVdJ?si=E2hYamr9SkCMJwKAva7W8Q&nd=1

About Post Author

Chiara

Close