Dal 3 dicembre Γ¨ disponibile su tutte le piattaforme di streaming β€œElisa”, il nuovo brano di Efferre.

β€œElisa” Γ¨ un pezzo di chiaro stampo elettronico. Parla di una ragazza giovane che non ha voglia di impegnarsi. Prende la vita cosΓ¬ come viene e cerca di sperimentare tutto quello che la vita le offre. Si sente libera Γ¨ rifiuta tutte le catene che la societΓ  e le persone cercano di imporle.

Ascolta il brano

Ci ha raggiunto Antonio, in arte Efferre, per raccontarci di piΓΉ del suo nuovo singolo.

Ciao, complimenti per il tuo singolo β€œElisa”, ce ne vuoi parlare?

Grazie mille, Elisa nasce, come i pezzi che seguiranno nei prossimi mesi, durante il periodo di Lockdown. Mi sono ritrovato con il mio studio di registrazione chiuso momentaneamente e ad aver tanto tempo a disposizione da dedicare alle mie produzioni, così invece di buttare le giornate senza fare niente ho iniziato a scrivere.

Descrivi Efferre in tre parole e perchè!

ne bastano due Folle e testardo.

Folle perchΓ¨ in un momento dove escono 3000 ragazzini piu giovani di me Γ¨ da pazzi uscire con un progetto cosΓ¬.Poi a mischiare l’elettronica con il cantautorato siamo veramente in pochissimi, non c’è una vera scena.

Testardo perchè è difficile farmi cambiare idea e alla fine penso che il tempo mi darà ragione

Com’Γ¨ nata tua la passione per la musica?

vengo da una famiglia dove mio padre suonava tutti gli strumenti e mia mamma ti potrebbe dire chi sta in playlist oggi su indie italia. Con una famiglia cosΓ¬ era difficile fare altro πŸ™‚

Quali sono le tue influenze artistiche?

Sicuramente tutta la techno/minimal degli ultimi 10 anni mi ha influenzato molto come sonoritΓ . Come tipo di scrittura mi piacciono molti cantautori italiani, sia vecchi che nuovi.

Quali sono i contenuti che vuoi trasmettere attraverso la tua arte?

Cerco solo di fare quello che mi piace e di scrivere quello che mi va. I contenuti dipendono molto dal periodo in cui scrivo.
A volte si puΓ² parlare di amore come in altre di esperienze vissute e temi sociali. A volte sono e veri propri sfoghi.