Copertina brano

Denis & Janax presentano “Mille pezzi”: il sentimento oltre la malattia

Tempo di lettura:4 Minuti, 0 Secondi

E’ ora disponibile su tutte le principali piattaforme “Mille pezzi”, l’ultimo singolo di Denis & Janax.

Una struggente storia di un legame fraterno nato al tavolino di un bar, spezzato dalla malattia di lei: “Nei miei mondi lasci spazi, come vuoti che non colmi più”. Sarà il barista a rispondere ai perchè riguardo l’improvvisa sparizione della ragazza consegnando all’amico affranto una lettera. Nel biglietto, recapitato postumo, lei spiega che aveva voluto tenerlo all’oscuro della sua malattia per proteggerlo dalla preoccupazione e dalla sofferenza e che, anche se i suoi occhi non possono più vederla, la sua anima continuerà a essergli vicino e guidarlo. 

La vocalità misurata di Denis, a tratti sussurrata, interpreta con delicatezza il racconto pregno di emozione, mentre il beat interviene nei momenti giusti, ricordando il battito cardiaco, a sostenere le linee melodiche in chiave pop attuali e moderne. Malinconico al punto giusto, grazie anche alla pioggia in chiusura, ma dal sound fresco e orecchiabile, questo pezzo incrocia l’inconfondibile produzione del doppio Disco d’Oro Janax con la voce del talentuoso Denis Ongaro.

La registrazione della voce è stata realizzata nello studio a Spresiano (TV) di James Cella, che si è occupato anche del mix e del mastering.

La copertina, a cura di Jacopo Rossitto, ritrae a destra Denis e a sinistra Janax. Sullo sfondo invece vediamo una poetica rappresentazione dei protagonisti del brano.

Ascolta “Mille pezzi” su Spotify

Se ti piace fallo salire nella Top 10
[Voti: 1 Media: 4]

Leggi anche:  Intervista a Marco Conte: Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Ascolta “Mille pezzi” su ITunes

 Trevigiano, classe 1995, Denis scopre la sua passione per la musica da ragazzino grazie al coro della parrocchia e al suo insegnante di canto Paolo Stefan.

Negli ultimi anni, complici anche nuove conoscenze con professionisti con cui stringerà delle collaborazioni, decide di impiegare la sua creatività componendo musica inedita. 

Risultato della collaborazione con il rapper e producer Gabriele Molinari, in arte Fyda, è l’album “Stupisci” che Denis pubblica su SoundCloud nel 2018.  “L’amore in noi”, uno dei singoli estratti dall’album, evidenzia quanto Nek sia l’artista che maggiormente ha influenzato e ispirato Denis

Dopo l’album, Denis ha continuato la sua attività e pubblicato molti altri brani; i più recenti, “Aeroplani” e “Calilla” (di cui è stata pubblicata anche una versione Edit in collaborazione con Ekesound), sono frutto della collaborazione con il compositore e autore Domenico De Luca.

Artisticamente galeotti furono questi ultimi pezzi: Denis viene notato da Janax che lo contatta su Instagram e la proposta di collaborazione da parte del noto producer viene accettata con entusiasmo.

Janax, all’anagrafe Raffaele Giannattasio è un producer salernitano classe 1997. All’età di 3 anni inizia a suonare il pianoforte e a 9 la chitarra acustica ed elettrica. Nel 2019 realizza il suo primo lavoro discografico in collaborazione con Peppe SoksRiparto da me” contenente i singoli di punta “Na Na Na” e “Mancavi tu”. Con il “Riparto da me Summer tour” totalizza 50 date in giro per le città del sud e del centro Italia e a novembre dello stesso anno ottiene il suo primo Disco d’Oro con la traccia “Mancavi Tu“. Il 31 gennaio 2020, in collaborazione con Alex Mav, pubblica il disco “Waves (season 1)“. A dicembre 2020 pubblica il secondo disco prodotto in collaborazione con Peppe Soks “Stella del Sud”. Per la produzione di questo disco è stato affiancato dai Second Roof; l’album contiene diverse collaborazioni quali Geolier, Boro Boro, Franco Ricciardi, Skinny, Alfa, Lele Blade, Rémy e Vaz Tè. Nel 2021 con la traccia ”Motel” realizza il suo secondo Disco d’Oro.

Leggi anche:  GHENDO, in uscita il nuovo singolo "BUIO" per Tulipani nel Bronx: un viaggio nella mente dell'artista

Social Denis: FacebookInstagramYoutubeSpotifyItunesSoundCloud

Social Janax: FacebookInstagramYoutubeSpotifyITunes

A cura di Francesca Saglia

Close