Cynaro photo di Pierluigi Patella 2 720x480

Cynaro: il nuovo singolo e video “Stupida”

In radio, sulle piattaforme streaming e negli store digitali “Stupida” (PlayAudio /Azzurra Music), il dei Cynaro. Il brano è una critica leggera ma non troppo al mondo degli influencer. La produzione è di Mauro D’Angelo.

«”Stupida”, che lo sia o meno, è riferito comunque alla vita, e non, come si potrebbe fraintendere, alla influencer a cui il testo è dedicato» – commenta la band – «Ciò che però viene fuori verso la fine del brano è che in realtà la cosa più stupida di tutte è la solitudine, talmente stupida che si può avere anche in mezzo a milioni di followers».

Nel del brano – ideato e scritto dallo storyboard Nicola Cedro, per la regia di Pierluigi Patella – tre stupidi individui (i Cynaro) inseguono una influencer (Emily Delli Quadri) per sfogare le proprie frustrazioni derivanti dal crollo del mercato discografico e dal cambiamento radicale delle mode musicali. Il paradosso è che riversano il loro odio verso il web mettendo il video online, il quale ne assorbirà tutte le potenziali ricchezze.

«L’idea del videoclip nasce da una comune chiacchierata di 4 amici al bar e si sa che le idee migliori nascono sempre così. Poi, durante altri vari incontri, il soggetto ha preso man mano forma fino a diventare il videoclip “Stupida”» afferma il regista.

Leggi anche  I Mombao sono tra i protagonisti di X-Factor Italia 2021

La fotografia del video, curata dal DOP Giacinto Sirbo, rimanda molto ai film anni 80 con diverse citazioni e riferimenti a pellicole che hanno segnato l’era dei cinema. È un mix di generi tra dramma-commedia-fantasy a tratti trash.

«La stupidità è il tema dominante del video. La si può interpretare ognuno a suo modo. L’avvoltoio rappresenta l’elemento ossessivo ricorrente che già nel primo video, “La legge degli avvoltoi” era apparso in modo determinante. L’avvoltoio è ispirato a un breve racconto di Franz Kafka pubblicato nel 1920. Rappresenta il destino avverso, l’avversario. Ma anche la stupidità di una vita onirica indecifrabile» dichiara il gruppo.

Sul canale ufficiale della band ci sono tracce dell’avvoltoio nel primo singolo “La legge degli avvoltoi”, in “Do you wanna dance” brano dei Senso, prima formazione dei Cynaro e in un trailer non ufficiale di “Stupida”.

L’intenzione di base dello storyboard Nicola Cedro, è quella di creare un concept che abbia elementi ricorrenti, decifrabili a pezzi nella stesura graduale del progetto.

Altri Articoli Interessanti