Vai al contenuto

ConcertiAmo, Raffaella Natale canta l’amore della condivisione

Con il patrocinio del Comune di Morbegno (SO) e la partecipazione di undici musicisti di talento, martedì 5 aprile 2022 alle ore 21.00, l’eclettica Raffaella Natale si esibirà nel live show “ConcertiAmo”

All’Auditorium S. Antonio una serata-evento presentata da Alessia Bergamini, durante la quale l’artista originaria di Napoli ma valtellinese di adozione si propone di condurre il pubblico in un vero e proprio viaggio nell’amore in tutte le sue forme, attraverso diversi generi musicali accomunati dal fil rouge della condivisione. Si punteranno i riflettori sull’importanza che l’Amore, quello con la a maiuscola, riveste nell’ambito dei rapporti interpersonali e sulla sua funzione di “collante sociale” nel difficile momento storico che stiamo attraversando.

Ivan Azzetti (pianoforte), Giulia Barbera (violino), Gabriele Ceci (chitarra), Alessandro Conforto (percussioni), Daniele Donadelli (voce), Manuele Milivinti (percussioni), Corrado Stuffo (chitarra e mandolino), Valerio Trabucchi (violoncello), Simone Zecca (chitarra), Luca Zugnoni (basso), Renzo Zugnoni (armonica) e la splendida voce di Raffaella Natale daranno vita a uno straordinario momento di arte e solidarietà che si concretizza attraverso un’autentica dimostrazione d’amore per quanti vorranno sostenere il centro antiviolenza di Sondrio “Il Coraggio di Frida” con una donazione.

ConcertiAmo, Raffaella Natale canta l’amore della condivisione

Il concerto, ad ingresso libero consentito con mascherina FFP2 e disciplinato dalle normative a contrasto della pandemia Covid-19, sarà anche l’occasione per presentare il singolo “Fino all’ultimo respiro”, un brano completamente diverso dai precedenti. Una storia rock anni Ottanta, che racconta l’amore di un figlio nei confronti di un genitore.

«Spesso si parla dell’amore dei genitori per i figli» dichiara la cantautrice «ma ritengo sia altrettanto importante raccontare l’amore profondo che un figlio può provare per un genitore e della sofferenza di doversi ritrovare, a un certo punto della vita, a ruoli invertiti: la necessità di prendersi cura del proprio padre, della propria madre, e doverli accompagnare fino al momento in cui andranno ad esalare il loro ultimo respiro.»

Occhi color nocciola e un sorriso tanto sincero quanto contagioso, Raffaella Natale canta la vita. Quella vita che va affrontata ogni giorno con il nostro atteggiamento migliore, a prescindere dalle ferite che ciascuno di noi si porta dentro.

ConcertiAmo, Raffaella Natale canta l’amore della condivisione

Biografia

Poliziotto della Questura di Sondrio con una laurea in Scienza politiche, Raffaella Natale è di origini napoletane ma dal 2003 è stata “adottata” dalla Valtellina dove vive e lavora. Donna eclettica e artista versatile, oltre ad essere pittrice di talento e impegnata nel volontariato, suona il pianoforte con una grande passione per la musica e il canto. Nell’ottobre del 2020 pubblica, in veste di cantautrice, un EP nel quale si occupa di attualità come nella canzone “Se un giorno io potessi…” (https://www.youtube.com/watch?v=HXK4zBPmsXQ) che affronta il delicato tema della violenza sulle donne. Nel testo vengono espresse le paure che compaiono alla fine di una relazione tossica e che dipendono essenzialmente dalla mancanza di autostima. In pochi giorni il brano di Raffaella Natale raggiunge migliaia di persone, riscuotendo l’interesse della stampa delle province di Lecco e Sondrio e venendo utilizzato da alcuni comuni della Valtellina nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne e da alcuni istituti scolastici per una riflessione sul tema.

Nell’estate 2021 pubblica il singolo “L’anima a volte mi urla dentro” (https://www.youtube.com/watch?v=TT0AzZso6VM), nel quale pone l’accento sull’importanza, per la vittima di violenza, di ascoltare sé stessa e, al tempo stesso, la capacità di non perdere la speranza in un amore futuro che riesca a vedere oltre l’apparenza. L’8 marzo 2022, su impulso del padre Filippo scomparso il 5 gennaio dello stesso anno, presenta il suo primo libro intitolato “Se un giorno io potessi…” (come il brano omonimo), i cui proventi sono destinati all’associazione “Il Coraggio di Frida” che, in provincia di Sondrio, tutela le donne vittime di violenza attraverso un supporto sociale, psicologico e legale.

Il 5 aprile 2022, con il patrocinio del Comune di Morbegno (SO) e la collaborazione di undici musicisti di talento, si esibisce nel live show “ConcertiAmo”, una serata-evento in cui poter sostenere concretamente il centro antiviolenza di Sondrio “Il Coraggio di Frida” con una donazione. Durante il concerto, inoltre, viene presentato il suo ultimo singolo dal titolo “Fino all’ultimo respiro”, una storia rock anni Ottanta che racconta l’amore di un figlio nei confronti di un genitore. Quello di Raffaella Natale non è solo un progetto professionale ma uno scopo di vita: promuovere i valori della pace, della fratellanza, l’amore, l’aiuto per il prossimo attraverso l’arte, nella convinzione che “a differenza del male, il bene è contagioso e si moltiplica”.

ConcertiAmo, Raffaella Natale canta l’amore della condivisione

Segui Raffaella Natale su:

Facebook: https://www.facebook.com/raffaella.natale.7528

Instagram: https://www.instagram.com/raffaellanatale_officialpage/

YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCXBsqbWvJlppoXKpaaw-GGQ