October 27, 2021
Read Time:3 Minute, 14 Second

Da venerdì 16 luglio è in rotazione radiofonica e disponibile in digitale , il nuovo di , realizzato in collaborazione con il duo rap femminile (https://smarturl.it/CSERIKA).

Il cantautore napoletano, da sempre attento alle tematiche sociali, torna con una canzone dedicata alle donne vittime di violenza.

«Erika” spiega Carlo Smith– racconta la storia di una ragazza come tante, senza una famiglia alle spalle, che si innamora di un uomo più maturo, in cui vede una figura paterna e protettiva, ma che in realtà si rivela un “padrone” violento».

dalle sonorità pop-funk e con forti richiami alla tradizione melodica partenopea, “Erika” nasce grazie al sodalizio di Carlo Smith con , che ha cofirmato la parte musicale e ha curato la produzione artistica e gli arrangiamenti. Mentre Jeanette Lorusso e Margot Traversa (Le Tazmania) hanno contribuito alla stesura del .

Il ufficiale, realizzato a Milano da Legacy Films, ha per protagonista una giovane donna, che dopo l’ennesimo gesto di violenza da parte del compagno, vaga per la città immaginando una vita migliore e un amore autentico.

GUARDA IL VIDEO SU YOUTUBE

Il video vede la partecipazione del noto attore di fiction Vincenzo Della Corte e della giovanissima Gaia Riva. Davanti alla macchina da presa sono presenti anche Carlo Smith, nel ruolo di spettatore e voce narrante della storia, e la tastierista Chiara del Vaglio.

Infine Le Tazmania, circondate da una moltitudine di donne, lanciano un messaggio di speranza e di riscatto sociale rivolto a tutte le “Erika” vittime di abusi, rappresentate dal rosso acceso che pervade la scena, colore simbolo di una battaglia comune che può e deve essere vinta.

BIO

Napoletano di nascita e milanese d’adozione, Carlo Smith muove i primi passi nel mondo della musica all’inizio degli anni ’80. Dopo innumerevoli show, che lo portano a calcare palchi come lo Splendor, lo Smeraldo, l’Orfeo e il Rolling Stone, giunge al suo debutto discografico nel 1982 con l’album “Scarfame”. Forte del successo del primo disco, che gli assicura una tournée in Italia e all’estero, decide di pubblicare il secondo album “Un castello di sabbia”, le cui canzoni vengono inserite, insieme a 4 inediti, anche nel successivo “Discotenapoli”, uscito nel 1994. L’anno seguente il cantautore è ospite nella data milanese di Mauro Nardi e Maria Nazionale al Palazzetto dello Sport di Cologno Monzese.

Dopo un lungo periodo di silenzio, Carlo Smith ritorna nel 2005 con l’album Scrivendo l’amore, che contiene diversi brani inediti e due classici rivisitati. Nel 2007 apre il concerto di Gianni Celeste al Palasharp e qualche mese dopo si esibisce all’Allianz Teatro in apertura a Carmelo Zappulla.

Nel 2008 esce “Di qua e di là dal mare”, album che viene inserito nella raccolta “The American Dream”. Quest’ultima contiene alcuni classici napoletani rivisitati e diversi inediti che raccontano la vita degli emigranti italiani negli Stati Uniti agli inizi del 1900; il progetto è inoltre accompagnato dalla pubblicazione del libro omonimo “The American Dream”, scritto da Gianni Daldello.

Nel 2009 il cantautore pubblica l’album “Pensando a te”, che contiene il brano “E’ Criature che soffrene”, finalizzato a sostenere una raccolta fondi per la piccola Luana, affetta da tetraparesi spastica distonica.

Nell’estate 2010 esce il singolo “Il tuo compagno”, incentrato sul tema dell’abbandono degli animali. Mentre a partire dall’anno successivo, Carlo porta in giro uno spettacolo intitolato “Napoli punto e basta”, in cui propone canzoni del suo repertorio e classici della tradizione napoletana.

Nel 2018 pubblica il brano “Comme se fa” e nell’estate dello stesso anno esce il singolo “Sei una bomba”. A luglio 2021 Carlo Smith torna con il Erika (Feat. Le Tazmania), dove affronta il delicato tema della .

https://www.facebook.com/carlo.smith.98

https://www.instagram.com/carlosmithofficial/

http://www.carlosmith.com/

About Post Author

Spell

Close