Read Time:8 Minute, 9 Second

Canta all’anima il nuovo singolo di Lily

Raccontare al mondo cosa è la musica quando la vivi sulla tua pelle e la “guardi” con gli occhi pieni di splendore: questo l’intento di LILY e del suo nuovo brano, “CANTA ALL’ANIMA”, un pezzo che disegna e descrive il modo in cui la musica si incastra e contamina perfettamente la nostra routine. Iniziare la giornata con le cuffie nelle orecchie, cantando a squarcia gola, e distaccandosi dalla realtà per una manciata di minuti: la musica è una poesia per la nostra anima, una dimensione di pace senza eguali.

Spiega Lily a proposito della nuova release: «Ho pensato molto a che singolo scegliere per questa nuova uscita, a cosa scrivere e cosa avrei voluto raccontare alle persone. Allora, ferma davanti alla mia agenda, mi son detta che non c’era niente di meglio che parlare della musica stessa. Ed ecco che è nata “Canta all’Anima”. Mi capita spesso di avere la stessa canzone nella testa per giorni interi…a volte anche per settimane! La imparo piano piano e inizio a capirne il vero significato, le parole si trasformano in sensazioni e prendono una forma vera e propria. Vorrei che la gente provasse questa stessa cosa sentendo questa canzone, che la canti e la ricanti fino a non poterne più!».

Lily Canta all anima

Se ti piace fallo salire nella Top 10
[Voti: Media: ]

Biografia Lily

Federica Giglio, in arte Lily, è una cantante e cantautrice di canzoni in italiano e in inglese nata il 13 marzo del 1994. Precedentemente cantante in due gruppi rock (Euphoria) e rock/pop (i the Latecomers) della bassa bergamasca. Ha iniziato a cantare per svago, amatorialmente. Ha partecipato per tre anni al concorso di Corrida locale tenutosi presso il comune di Cologno al Serio e vincendo con il gruppo di amiche il primo anno con il brano di Hanna Montana. Amante della musica pop e che apprezza anche i generi metal/rock. Appassionata di letteratura fantasy e delle opere del cinema Disney da cui prende spunto per i propri testi e le proprie storie. Capacità di disegno artistico e fumettistico, ha partecipato alle illustrazioni di un gioco di ruolo autoprodotto di nome P.O.W. (Power of Will). Mezzo soprano, ama provare a spaziare in diversi generi musicali e di esprimere attraverso la musica e le parole dei testi quello che non è facile dire al mondo.
Preceduto da “Lacrime di Fuoco”, il nuovo singolo di Lily, dal titolo “Canta all’Anima” (BIT Records), è disponibile in radio e in digitale dall’8 ottobre 2021.

Leggi anche:  DNGR racconta gli ultimi "5 MINUTI" del mondo.

Intervista a Lily

Prima domanda per rompere il ghiaccio: chi è Lily?

Lily è una ragazza che insegue un sogno enorme che porta con sé da quando era adolescente, è una persona determinata ad esprimere tutto il sentimento e i pensieri che porta dentro nell’unico modo che ha imparato: la musica. È una ragazza solare e un po’ maldestra che però non nasconde la propria debolezza, i propri momenti NO, al contrario la butta fuori frase dopo frase, nota dopo nota, lacrima o sorriso che siano. È una ragazza che nonostante gli impegni trova sempre un momento per la musica e spera di trasmettere tutto questo anche al resto del mondo.

Cosa c’è all’origine del tuo nome d’arte?

L’origine del mio nome d’arte è semplice e assurdo allo stesso tempo. Il mio cognome è Giglio, un bellissimo e candido fiore a mio parere. Al lavoro, uno dei miei capi, ha sempre avuto l’abitudine di chiamarmi per cognome in italiano, o in latino (lilium) e mi è rimasto impresso, di conseguenza ho deciso di tenere la seconda versione e di utilizzare la traduzione in inglese che oltre ad avere una sonorità che adoro è molto breve e facile da tenere a mente.

Parlaci un po’ del tuo background musicale: qual è stata la tua formazione e quali sono gli artisti che ti hanno ispirato?

La mia formazione dal punto di vista musicale in realtà è stata per lo più nulla, ho preso qualche lezione di musica per imparare a leggerla e di solfeggio, e l’anno scorso ho avuto l’onore di fare una lezione molto istruttiva e che porto nel cuore con una artista che stimo molto e la cui voce adoro particolarmente. Al di fuori di queste esperienze però non ho avuto modo di studiare…canto da quando ho memoria e per me è come respirare!

Leggi anche:  Guai è il nuovo singolo di Mattia Salvadori

Tra gli artisti che mi hanno ispirato, non ridete, c’è anche Vanessa Hudgens di High school musical che nel periodo della mia adolescenza è stato il motivo per cui ho iniziato ad esercitami con serietà. Ma l’artista che più in assoluto mi ha segnato è stata la voce potente e inconfondibile di Christina Aguilera. Ho sempre sentito una particolare affinità con questo personaggio pubblico e con la sua musica. Altri artisti che stimo molto sono: Annalisa, Francesca Michelin, Marco Mengoni, Coldplay, My Chemical Romance, Pretty Recless, In this moment, Ariana Grande. Nel corso degli anni però ho iniziato ad esplorare vari mondi della musica: dal pop italiano, a quello americano e a quello corrano e asiatico in generale; il rock, di cui amo il suono che una buona chitarra può risvegliare nel petto; il metal che aiuta la mente a sfogare ogni pensiero.

Qual è il messaggio che vuoi trasmettere con “Canta all’anima”?

Il messaggio dietro questo singolo è semplicemente il modo in cui la musica non ci lascia mai, in ogni istante, in ogni minuto della nostra giornata, in ogni istante della nostra vita, come fosse la colonna sonora in un film. Camminiamo sulle note della melodia che è la nostra vita ed è una cosa che ormai è normale! Senza musica il mondo sarebbe di una noia infinita a parere mio! La musica è il suono che produce la nostra anima e non possiamo assolutamente farne a meno!

Cosa puoi raccontarci sulla scena musicale della tua città e come ti inserisci all’interno di essa?

Io vivo in un paesino della bassa bergamasca, di cui purtroppo non conosco molti artisti. Vorrei che però ad artisti come me fosse data una vera possibilità di fare la differenza un giorno!

Leggi anche:  BEPPE CUNICO “One special day” è il nuovo singolo del cantautore in cui esprime tutta la sua riconoscenza nei confronti dei musicisti con cui ha registrato l’album

Qual è l’elemento che non dovrebbe mai mancare in un pezzo firmato Lily?

Non dovrebbe mai mancare il modo in cui provo, e spero di riuscirci, a raccontarle una immagine con le parole in modo che chi ascolta riesca a vedere nella propria mente quello che canto! Cerco in ogni pezzo di inserire, oltre ad un pizzico di magia e un po’ di sana immaginazione, un’immagine che con la mente aperta e gli occhi chiusi riesca a far vedere all’ascoltatore quello che sto raccontando!

Quali saranno i prossimi step del tuo progetto?

I prossimi step saranno tanti tanti tantissimi altri singoli, alcuni dei quali ispirati al mondo dei manga e delle fiabe! Sono una grande amante di fumetti giapponesi e di libri fantasy e in ogni testo che scrivo, che io lo voglia o no, c’è sempre un pezzo di me e delle mie passioni! Lo scopo è quello di scrivere e incidere quanti più pezzi possibili dato che nella mia agendina delle meraviglie ci sono milioni di testi che non aspettano altro di essere ascoltati da tutti voi!

Instagram | Sito internet

Close