Vai al contenuto
  • 7 min read

Calendario dei live di luglio presso le Librerie Feltrinelli

Proseguiranno per l’intero mese di luglio negli spazi delle Librerie Feltrinelli di Milano gli appuntamenti con artisti musicali della scena nazionale e internazionale, all’interno della cornice dei format LiveInRed e I Venerdì del Babitonga, che uniscono l’esperienza della musica dal vivo con quella enogastronomica all’ora dell’aperitivo. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.

Tornano gli aperitivi in musica di RED: nella cornice unica del Bistrot Libreria, un momento unico di cultura e convivialità in cui ospiti internazionali si alternano ad artisti emergenti in una proposta musicale sempre nuova, che non si pone limiti di genere.

RED Bistrot Libreria
Tutti i giovedì, dalle ore 19:00
Libreria Feltrinelli, piazza Gae Aulenti 1, Milano
Ingresso gratuito

il cantautore tonino carotone, che si esibirà per liveinred giovedì 21 luglio

Il cantautore Tonino Carotone, che si esibirà per LiveInRED giovedì 21 luglio

7 luglio – Raffaele Kohler Swing Trio

Lo swing trio del trombettista Raffaele Kohler, diventato durante il 2020, con la musica suonata dalla sua finestra, uno dei simboli milanesi della reazione alla paura, è un trio ‘portatile’ che insieme a Kohler include Luciano Macchia al trombone e Francesco Moglia al banjo. I tre si sono esibiti sui grattacieli di Milano, su una gondola nel naviglio, sui rifugi di montagna e in piazze e teatri di tutta Italia, alternando brani swing originali tratti dagli album della Raffaele Kohler Swing Band (“Musiche di scena”, “Una sera in Balera” e “Rondini”) a grandi classici della musica italiana, francese e americana.

14 luglio – John Strada

Songwriter emiliano attivo dagli anni ‘90, ha all’attivo otto album e svariati tour fra Italia, Stati Uniti e Inghilterra, nel corso dei quali ha condiviso il palco con artisti quali i Jefferson Starship, Southside Johnny & the Asbury Jukes e i Commitments. Il suo ultimo album, Fra rovi e rose, si discosta dal blue collar rock delle precedenti produzioni per abbracciare il cantautorato italiano, mantenendo sonorità roots rock e sfiorando atmosfere francesi di inizio ‘900

21 luglio – Tonino Carotone

Tonino Carotone è uno dei cantautori più apprezzati in Italia negli ultimi vent’anni. L’artista spagnolo ha di recente proseguito la propria navigazione controcorrente, lontano dalle mode del momento e coerente ai propri valori che lo vedono ancora una volta tra la gente, nei quartieri popolari, seduto al bar raccontando e ascoltando storie di vita: è quanto ha fatto con il suo nuovo album Whisky facile, in cui Tonino ha voluto omaggiare il suo idolo e beniamino Fred Buscaglione, in occasione dell’anniversario della nascita con un album ricco di brani rivisitati nel pieno stile istrionico del maestro dell’ora brava.

28 luglio – Chiara Vidonis

Cantautrice triestina, fermamente radicata nella propria identità culturale fatta di scambi di umanità varia e di lingue, scrive testi di grande respiro, capaci di affrontare le diverse sfaccettature dell’intimo umano, su un tessuto musicale dai confini abbattuti, che guarda l’orizzonte a polmoni gonfi. Debutta nel 2015 con Tutto il resto non so dove e ottiene un ampio consenso da parte della critica specializzata. Anticipato dai singoli Lontano da me e Quello che ho nella testa, nell’aprile del 2022 pubblica il suo secondo lavoro, La fame, prodotto da Karim Qqru (The Zen Circus). L’album è una prova di maturità, profondo nelle parole che declinano amore ed esistenza, accurato nei suoni, contemporaneo e dall’attitudine rock, incisivo ma anche intimo; uno scossone e una carezza.

calendario dei live di luglio presso le librerie feltrinelli

Tutti i venerdì spazio a un mini-live, allestito in mezzo ai libri. Cantautori e gruppi provenienti dal panorama indipendente, milanese ma non solo: dall’acustico all’elettronica, gli eventi live del Babitonga sono all’insegna del sound autentico e della varietà. In sala, o meglio, in libreria, la musica è protagonista di una serata che trascorre gustando un drink o sfogliando un buon libro.
Babitonga Café
Tutti i venerdì
Libreria Feltrinelli, viale Pasubio 5, Milano
Ingresso gratuito
la cantautrice americana eileen rose, live per i venerdì del babitonga il 15 luglio

La cantautrice americana Eileen Rose, live per I Venerdì del Babitonga il 15 luglio

8 luglio – Luca Marino, inizio ore 18:00

Classe 1981, cantautore errante, “una carriera alla rovescia”: Luca Marino esordisce al festival di Sanremo nel 2010, calca il palco di XFactor come autore l’anno successivo e infine sceglie la strada come suo palco principale diventando busker. A oggi ha all’attivo quattro album, uno con una major (Warner Music) e tre da indipendente con relativi singoli. L’ultima sua uscita discografica, Una musica più umana, risale a novembre 2021.

15 luglio – Eileen Rose, inizio ore 20:00

Definita di volta in volta come la nuova Patti Smith, la nuova Lucinda Williams, la nuova Ani DiFranco e la nuova Sheryl Crow, Eileen Rose si è imposta negli anni come un’artista eclettica, di livello assoluto e di difficile categorizzazione, guadagnandosi numerosi fan su entrambe le sponde dell’Atlantico grazie alle sue canzoni dal forte impatto emotivo e ai suoi show elettrizzanti. Originaria di Boston, Eileen Rose Giadone (il cognome tradisce chiare discendenze italiane) è penultima di nove figli e cresce in una famiglia di appassionati di musica e danza. Inizia a scrivere a 14 anni e pubblica il suo primo disco autoprodotto nel 1991. La sua carriera professionista inizia con il trasferimento in Inghilterra, dove è notata in un locale di Camden Town da Geoff Travis della Rough Trade, con cui pubblica i suoi primi due album, a cui partecipano personaggi del calibro di Glen Matlock dei Sex Pistols, i Del Amitri e i The Ruts. In questo periodo suona in tour con Ryan Adams, frequenta Ozzy Osbourne e lo scrittore Nick Hornby, che la cita nel suo romanzo 31 canzoni. Nel 2003 torna negli stati uniti, prima a Boston e poi a Nashville, città che influenza moltissimo la sua musicalità: in questi anni Eileen Rose ha saputo miscelare sapientemente rock, pop, blues, folk, gospel, rockabilly, roots e country per approdare a un suono molto personale e caratterizzato dalla sua possente voce.

22 luglio – Open Road, inizio ore 19:00

Il progetto Open Road nasce dalla collaborazione fra la cantautrice e violinista Lucia Comnes e il cantautore John Palmer, incontratisi a Nashville sotto l’egida di Rodney Crowell, e propone musica originale dei due musicisti insieme ad una selezione di grandi classici che portano la firma di Larry Campbell, Emmylou Harris, Rodney Crowell e Townes Van Zandt.

29 luglio – Lorenzo Bertocchini, inizio ore 19:00

Lorenzo Bertocchini scrive canzoni da sempre e suona dal vivo dal 1990. Le sue canzoni sono profondamente radicate in tutta la grande musica americana – il folk, il country, il rockabilly, il blues. I suoi brani sono originali – per davvero: ascoltate Whatever Happens Next…, I Left My Pants in Buguggiate, Happy Island o You Like, I Like per averne la prova. Lorenzo suona chitarra, ukulele e armonica, si è esibito ovunque in Italia, Europa e USA, ed ha pubblicato sei CD, cinque di brani originali e uno con canzoni di Bruce Springsteen, artista con il quale si è ritrovato sul palco qualche anno fa, nel New Jersey. Tra gli altri artisti che Lorenzo ama “rivisitare” dal vivo ci sono Bob Dylan, Cat Stevens, gli Eagles, Jerry Lee Lewis e Chuck Berry. Il 29 si esibirà accompagnato dal virtuoso Giorgio Caserini alla chitarra, cajon e cori.

nv-author-image

Roberto

Appassionato di Musica, mi piace ascoltare i brani degli artisti emergenti e condividerli con il pubblico.

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.