Vai al contenuto

Bouganville La Grande Evasione l’album d’esordio

LA GRANDE EVASIONE è l’album di debutto dei BOUGANVILLE, in uscita per Dischi Belli e distribuito da Believe.

Dopo Investigazioni private e il nuovo singolo Non è cosa, in uscita il 9 marzo, arriva l’atteso album d’esordio della band: dieci tracce in cui viene cantata la voglia di fuggire, la difficoltà nell’affrontare le relazioni sociali e la retrospettiva rosea, un fenomeno psicologico tale per cui le persone tendono a giudicare il passato in modo molto più positivo di quanto giudichino il presente. Quest’ultima è uno dei temi principali dell’album, e si sviluppa in maniera diversa a seconda della canzone, portando rabbia, depressione, nostalgia, fastidio, frustrazione.

Lo scenario è la città, i luoghi di ritrovo che diventano un vero e proprio “quartier generale” ma che, col passare del tempo, possono trasformarsi in monumenti vuoti, pieni di ricordi.

La copertina è un opera d’arte di Eugenio Carmi, importante astrattista Italiano morto nel 2016. L’opera si chiama “Realtà Sognata” e ha ispirato la band nell’estetica delle grafiche ma anche negli arrangiamenti delle canzoni.

Bouganville La Grande Evasione l'album d'esordio

La Grande Evasione Tracklist

01. La mia città / 02. Non è cosa / 03. Voglio fuggire / 04. Investigazioni private / 05. Ogni volta che ti vedo / 06. Eu sei / 07. Delirio di mezza estate / 08. Non moriremo mai / 09. V.G. / 10. Quartier generale

Open in Spotify

CREDITI

Autore: Luciano Zirilii
Eseguito e prodotto da Bouganville
Registrato da SoundsGood Roma con Federico Brugnola
Mix: Alessandro LED Scorta e Luciano Zirilli
Master: Giovanni Versari

Label: Dischi Belli
Pubblicato da Dischi Belli sotto licenza esclusiva di Believe

BIO BOUGANVILLE

Luciano Zirilli, Luca Grillo, Gian Luca Fraddosio e Luca Taurmino sono i Bouganville, stessa scuderia di Ditonellapiaga ma di diversa deriva. Due romani e due partenopei giovani e amanti di tutto ciò che ha groove, della psichedelia, scrivono canzoni tra il Pop anni ‘60 e l’alternative/indie a cavallo del millennio.

Bouganville

Un’esperienza live che si sviluppa nei locali più importanti di Roma tra cui: Monk, Pierrot Le Fou, Largo Venue e Le Mura. Hanno registrato il disco d’esordio (uscita prevista Aprile 2022) durante il periodo del primo lockdown, negli studi di SoundsGood con Federico Brugnola. Il titolo è “La Grande Evasione”, è prodotto dagli stessi bouganville, mixato da Alessandro Led Scorta e Luciano Z., masterizzato da Giovanni Versari.

Con “La Grande Evasione” trasformano in musica i sentimenti e le sensazioni che nascono dal rientro nella propria città dopo un periodo all’estero. La copertina è un’opera d’arte dell’astrattista Eugenio Carmi, importante artista italiano morto nel 2016, dal titolo “Realtà Sognata” che ha ispirato non solo l’estetica delle loro grafiche ma anche gli arrangiamenti delle canzoni.
Il 26 gennaio “Investigazioni Private” è il primo singolo del 2022 . “Non è cosa”, in uscita 9 marzo, anticipa l’album di debutto previsto per inizio Aprile.

IG: https://www.instagram.com/bouganville__band/
FB: https://www.facebook.com/bouganvilleband/